F1 | Anteprima Alfa Romeo GP Bahrain – Raikkonen e Giovinazzi si lasciano alle domande dei tifosi

Buon avvio di stagione in Australia per Raikkonen che porta a casa i primi punti. Leggermente più amaro l’inizio di Antonio Giovinazzi. I due hanno risposto alle domande dei tifosi in diretta Facebook sulla pagina di SKY F1.

Kimi Raikkonen ha portato i primi otto punti in casa Alfa Romeo in Australia ma potevano essere di più se non avesse avuto un problema con la visiera a strappo che si era incastrata nell’ala anteriore.

Sacrificato dunque Giovinazzi che ha tardato la sosta per aiutare Raikkonen a recuperare dopo la sosta anticipata. L’italiano ha chiuso al 15esimo posto davanti alle sole Williams.

Entrambi i piloti hanno risposto alle domande dei tifosi in un evento in diretta Facebook sulla pagina Sky Sport F1.

Le migliori domande a Kimi Raikkonen

Raikkonen e la sua esperienza al primo anno in Alfa Romeo Racing, dopo il passaggio dalla Ferrari: “Diverso, diversa è la macchina e l’obiettivo, ma il pilota ama sempre quello che ha tra le mani”. Kimi ha parlato anche della F2007 con cui vinse il Mondiale nel 2007: “Quella è stata la migliore, con il passaggio delle ere è cambiata anche la tecnica, prima le macchine erano molto più semplici ma delle opere d’arte”. Immediato il paragone con Valentino Rossi, entrambi 40enni: “Siamo dei buoni esempi, fosse per me resterei in F1 altri dieci anni, finchè c’è il divertimento è giusto continuare”.

Antonio Giovinazzi: rapporto con Raikkonen, la differenza tra le due generazioni e l’amore per la Ferrari.

“Non potevo chiedere di meglio per iniziare la mia prima stagione in Formula 1”. “Kimi è molto simpatico e devo dire che con i finlandesi mi sono sempre trovato bene, lui è un campione del mondo ed è il miglior compagno di squadra per iniziare la F1, è un ottimo esempio da ascoltare, ma cerco di imparare da solo”.

“Quando ho iniziato a seguire la F1 idolatravo Michael Schumacher e ovviamente Kimi, sono i piloti a cui mi ispiro, i miei punti di riferimento, mi fa sorridere correre con lui oggi”.

“Siamo tutti molto vicini, sarebbe bello essere la quarta forza del campionato, possiamo lottare per esserlo”.

“Sono sempre stato un fan della Rossa, sfido ogni italiano a non esserlo, dai test sembrava una ‘supermacchina’, poi a Melbourne non è andata bene ma sono sicuro capiranno cosa non ha funzionato e secondo me lo vedremo già qui in Bahrain”.

Credits dichiarazioni: SkySport

Credits immagini: Alfa Romeo Racing

F1 | Conferenza stampa GP Bahrain – Daniil Kvyat: “Lavorare al simulatore Ferrari mi ha insegnato molto”

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.