F1 | Anteprima Renault GP Australia: “siamo realistici, ma daremo il massimo”

L’attesa è finalmente agli sgoccioli: tra poche ore le monoposto scenderanno sul circuito di Albert Park per dare il via alla stagione 2019. In Renault, Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo sono pronti ad affrontare al meglio il primo di ventuno round.

foto: renaultsport.com

Hulkenberg, che quest’anno inaugura la terza stagione insieme alla scuderia francese, si dice impaziente di correre a Melbourne: “durante i test e per tutta la pausa invernale ci sono state varie speculazioni e tanta trepidazione, ma il primo weekend di gara è il momento in cui si smette di parlare e si capisce a che punto ci si trova. I test sono andati bene, ma tra i team piazzati la competitività è sempre alta. Il nostro obiettivo principale in Australia è di andare meglio dell’anno scorso. Abbiamo lavorato duro e andiamo a Melbourne il più preparati possibile. Ho un nuovo compagno di squadra (Daniel Ricciardo, ndr) che costituisce una bella sfida: tireremo fuori il meglio l’uno dall’altro. È un ottimo pilota e non vedo l’ora di misurarmi con lui”.

Riguardo la nuova monoposto, il tedesco commenta: “è simile a quella dello scorso anno, ma non è una sorpresa: molti elementi sono un’evoluzione della monoposto precedente. Mi sento a mio agio e sicuramente abbiamo migliorato l’intero pacchetto in diverse aree, anche se c’è ancora molto da fare”. Sul circuito australiano, invece, afferma: “è sempre una sfida passare da due settimane di test su un circuito vero e proprio a un cittadino. Il venerdì si sente l’asfalto diverso e di solito c’è una mancanza di aderenza, ma una volta che ti abitui nel corso del weekend la sensazione migliora. È un bel circuito per iniziare la stagione e non vedo l’ora di entrare in macchina per le FP1”.

Per Daniel Ricciardo, new entry nel team francese, è eccitante che “il mio primo GP con la Renault sia anche quello di casa. Mi sono segnato la data il giorno in cui ho annunciato che sarei andato in Renault e non vedo l’ora che il weekend inizi”. Continua, sulla stessa linea del compagno: “durante l’inverno si parla tanto, ma è solo al circuito che si stabilisce tutto. Abbiamo fatto dei buoni test, sono più contento ogni volta che entro nella monoposto e mi sento a mio agio con il team”. Essendo l’unico rappresentante dell’Australia in griglia, l’ex pilota Red Bull avrà una piccola pressione extra: “ci saranno tante aspettative su di noi, ma dobbiamo restare realistici e preoccuparci di ciò che ci siamo prefissati; le scuderie di mezzo sono sempre molto vicine, ma ci stiamo impegnando per ridurre il distacco dai top team e spingeremo il più possibile”.

L’australiano commenta così la monoposto: “le prime impressioni sono state nel complesso positive e continueremo ad imparare durante queste prime gare. Ci vorrà del tempo per abituarsi a tutto, ma non è una sorpresa. Abbiamo una buona base da cui partire, ma faremo i passi più grandi nell’arco dei prossimi mesi”. Entrando più nello specifico sul circuito di Melbourne, Ricciardo afferma: “ci sono aree ad alta e media velocità; le curve tra la 4 e la 8 sono molto divertenti perché si va davvero veloce; la curva 9 è un buon punto per i sorpassi e le ultime due curve vanno preparate bene per uscire bene sul rettilineo principale”.

Non resta che aspettare il via delle prove libere venerdì mattina.

F1 | Anteprima Red Bull GP Australia – Gasly: sono molto emozionato per la prima gara in Red Bull

F1 | Anteprima Renault GP Australia: “siamo realistici, ma daremo il massimo”
5 (100%) 1 vote
mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.