F1 | Arrivano le prime modifiche: la qualifica Sprint potrebbe diventare una gara a parte nel 2022

Iniziano ad emergere alcune proposte per modificare il format della qualifica Sprint in F1. Nel 2022 potrebbe trasformarsi in una vera e propria gara al Sabato.

f1 qualifiche sprint
Foto: unknown

A Monza la F1 vedrà ritorno il format della qualifica Sprint per la seconda volta in questa stagione. Già durante l’appuntamento di Silverstone scuderie e piloti si erano ritrovati a dover fare i conti con un weekend diverso dal normale. Qualifiche al venerdì e una mini gara al sabato per poter stabilire la griglia di partenza per il classico Gran Premio della domenica.

I feedback dopo il debutto del nuovo format erano stati positivi vista la grande affluenza di pubblico nel venerdì britannico. Tuttavia, team e piloti concordavano sul fatto di dover modificare l’impostazione del weekend visto che, ad esempio, le prove libere del sabato mattina vanno così a perdere di significato vista la presenza del parco chiuso già al venerdì.


Leggi anche: F1 | GP Italia – Leclerc a SS24: “Voglio tornare a vincere. Monza sempre speciale”


Per questo motivo la FOM sta pensando a diverse possibili modifiche per andare in contro alle esigenze di tutti. Ecco che nelle ultime è emersa la possibilità che la qualifica Sprint possa diventare una vera e propria gara, con un punteggio diverso da quello attuale. Penso che dobbiamo rivedere il punteggio assegnato“, ha dichiarato Ross Brawn.Potremmo pensare di stabilire la griglia della domenica con la qualifica del venerdì. Ad esempio, a Silverstone Perez ha avuto problemi durante la qualifica Sprint vedendosi compromettere la gara del giorno successivo”.

“Ci sono diverse cose su cui possiamo lavorare”, ha proseguito Brawn. “Abbiamo alcune idee e dovremo parlarne con FIA e team. Dopo Silverstone abbiamo avuto delle discussioni con i piloti dai quali abbiamo avuti commenti e spunti interessanti. Credo anche che eventuali modifiche debbano essere rimandate al prossimo anno. Apportarle già questa stagione potrebbe causare confusione”.

La gara della domenica deve rimanere l’evento centrale del weekend, ha concluso l’ex uomo Ferrari.

Seguici anche su Instagram