F1 | Aston Martin si ispira a Ferrari: a Barcellona una “mini copia” della rossa?

Aston Martin si presenterà a Barcellona con un’evoluzione della sua vettura fortemente ispirata alla Ferrari F1-75

Aston Martin Ferrari
La Ferrari F1-75 affiancata dalla Aston Martin AMR22 – Credits: SkySportF1

Il Gp di Spagna è storicamente la tappa dedicata all’introduzione dei primi importanti pacchetti di sviluppi. Anche quest’anno l’appuntamento del Montmelò non sembra tradire le aspettative, con novità in arrivo soprattutto in casa Ferrari e Mercedes. 

Non da meno sarà Aston Martin, che, secondo quanto riportato dalla testata tedesca Auto Motor und Sport, sta lavorando ad una macchina mezza nuova. La nuova versione della AMR22 dovrebbe essere dotata di un retrotreno particolarmente stretto e fiancate larghe simili a quelle di Ferrari, talmente simili che il giornalista Michael Schmidt ha dichiarato che “forse sarà una mini copia della Ferrari”.

Il team guidato da Lawrence Stroll non ha avuto l’inizio di stagione sperato. Nonostante le alte aspettative, la scuderia inglese si trova ora al nono posto in classifica costruttori, precedendo la sola Williams di sei punti. Gli ingegneri di Silverstone sono alle prese con diverse problematiche, derivanti principalmente dal fenomeno del porpoising e l’introduzione di una nuova versione della AMR22 potrebbe riscattare le ambizioni del team. La stagione è ancora lunga e tutti gli scenari sono possibili, per cui gli sviluppi saranno più che fondamentali.


Leggi anche: F1 | GP Miami – Analisi post gara Pirelli, Isola: “Finale emozionante per un gran premio molto atteso”


Aston Martin, tuttavia, dovrà fare i conti con le difficoltà di approvvigionamento di materie prime, che stanno mettendo in seria difficoltà tutti i team. La squadra guidata da Mike Krack rischia, infatti, di riuscire ad allestire un solo esemplare della nuova versione, dovendo decidere se affidarlo a Sebastian Vettel o a Lance Stroll. Basandoci esclusivamente sui punti raccolti finora dai due piloti, la scelta ricadrebbe sul tedesco, ma gli equilibri interni al team potrebbero far propendere per il canadese.

Non resta dunque che attendere l’introduzione della AMR22-B al prossimo appuntamento stagionale, il Gp di Spagna. La pista del Montmelò presenta caratteristiche molto selettive per le monoposto, per cui permetterà di comprendere fin da subito la bontà della vettura inglese.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Jacopo Moretti

Studente di Giurisprudenza, classe 1998. Appassionato di Formula 1 e del Motorsport.