F1 | Nel trittico asiatico i team testeranno le gomme Pirelli del 2021

Nel corso delle prove libere dei Gran Premi di Bahrein e Abu Dhabi i team avranno la possibilità di testare alcune mescole Pirelli per il 2021.

gomme Pirelli 2021
Foto ilMessagero

A tre gare dalla fine di una stagione 2020 ormai già decisa, le scuderie sono già proiettate al 2021. Il caso più eclatante è forse quello della Ferrari con un Mattia Binotto rimasto a Maranello nel corso del weekend turco per lavorare alla monoposto che seguirà la SF1000. L’arrivo della pandemia globale ancora in corsa, unita a lamentele da parte di piloti e team, aveva spinto Pirelli a non modificare gli pneumatici nel corso di questa stagione, con delle gomme uguali a quelle del 2019.

Cambierà qualcosa invece l’anno prossimo. Dopo aver avuto l’opportunità di testare i compound 2021 già in Portogallo, anche nel corso delle prove libere dei Gran Premi di Bahrein e Abu Dhabi le dieci scuderie in griglia potranno effettuare nuovi giri sulle gomme che Pirelli ha realizzato per il 2021. In aggiunta ai soliti saranno aggiunti tre set di C3 da utilizzare nei due weekend in Bahrein e un set di C4 ad Abu Dhabi da utilizzare durante le seconde libere. Ne ha parlato Mario Isola che ha commentato queste novità.

L’obiettivo della nuova produzione è stato quello di aumentare la durata perché dalle telemetrie vediamo che le prestazioni migliorano weekend dopo weekend. Ogni anno cerchiamo di aumentare la durata cercando di ridurre la pressione. Tutto ciò è strettamente collegato anche al riscaldamento eccessivo e l’alto degrado. 

Abbiamo omologato i prototipi del 2019 anche per il 2020, ma non vogliamo assolutamente ripetere quanto successo lo scorso anno. Ci saranno nuove gomme Pirelli nel 2021. Per questo abbiamo cercato e trovato un accordo con i team per farglieli provare nuovamente. A Portimao i feedback sono stati abbastanza positivi, in linea con le aspettative”. 

 Seguici anche su Instagram

F1 | Motore Red Bull 2022, decisione entro fine mese