Formula 1

F1 | Ben Sulayem e la Formula 1 sotto accusa da un esperto: “Il caso Wolff? Imbarazzante e poco professionale”

La stagione 2023 di Formula 1 sotto accusa da un esperto di F1, che punta il dito contro la direzione di Ben Sulayem.

Ben Sulayem verrà certamente ricordato per una stagione 2023 di Formula 1 non proprio brillante. La pausa invernale è cominciata molto male con il caso di Toto e Susie Wolff.

E’ il caso di dire “tanto rumore per nulla”, dato che la presunta indagini per conflitto di interessi si è conclusa nell’arco di 48 ore, senza nessuna conseguenza. O quasi. A pagarne le spese sono stati i coniugi Wolff, che hanno subito un danno all’immagine – a detta degli stessi.

Toto Wolff con il presidente della FIA Mohammed Ben Sulayem – Credits: Mark Sutton

Susie Wolff, direttrice dell’F1 Academy, non ha usato mezzi termini per accusare la FIA di misoginia e comportamenti tossici. Un esperto di F1, Mark Gallagher, ha definito l’intero episodio “imbarazzante.”

Secondo il commentatore tv, la FIA avrebbe dovuto fare delle scuse a Toto e Susie, cosa che non è avvenuta. “Quanto è stato poco professionale l’organo di governo di questo sport?”, si è chiesto Gallagher, intervento sul podcast Flat Chat.

“Questa è l’unica parola che mi viene in mente: poco professionale.” Commentando la vicenda, l’esperto di motorsport si è anche domandato che tipo di rapporto intercorre tra la FIA e i team di Formula 1, e perché le discussioni siano “così povere.”

“I loro rapporti tra le persone coinvolte sono così scarsi da condurre questa indagine imbarazzante solo basandosi su alcune dichiarazioni alla stampa? È stata una sequenza di eventi spaventosa ed è così deludente.”

Il carattere poco influente di Ben Sulayem è stato già messo in dubbio da Jean Todt, ex presidente FIA. Gallagher ritiene che questi scontri, tra leadership presente e passata, siano “abbastanza significativi.”

“La sensazione è che ci troviamo in un’epoca in cui ci sono conflitti personali. C’è un certo grado di amarezza che poi si manifesta in alcuni di questi momenti poco professionali”, ha concluso Mark Gallagher nel suo podcast.

Ben Sulayem è diventato presidente della FIA nel dicembre 2021, succedendo a Todt.

Crediti immagine di copertina: REX

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter