F1 | Binotto non c’è e la Ferrari va a podio in Turchia, Vettel scherza: “Lasciamolo a casa più spesso!”

Sebastian Vettel scherza sull’assenza del team principal Binotto in Turchia, ironizzando su come la Ferrari sia andata meglio senza di lui.

turchia vettel binotto

Il Gran Premio di Turchia ha portato di nuovo il sorriso sul volto di Sebastian Vettel, al primo podio di una stagione complicata: il tedesco torna a scherzare e lo fa parlando del team principal Binotto, assente in quel di Istanbul.

Il quattro volte campione del mondo ha condotto una gara impeccabile. Partito dalla sesta fila, il tedesco è risalito fino alla terza posizione, conquistando all’ultima curva un romantico podio che mancava da troppo tempo.

Il tedesco è tornato a sorridere. Nelle proibitive condizioni di Istanbul ha battuto il proprio compagno sia in qualifica che in gara. Dopo la qualifica di ieri è tornato a parlare italiano, dopo la gara di oggi è anche tornato a scherzare.

Dopo il GP di Turchia Vettel ironizza così parlando del team principal Binotto: “Questa stagione abbiamo ottenuto più punti quando non c’era“.

Forse dovremmo lasciarlo a casa più spesso (ride, ndr). No, non lo credo veramente!”, scherza un disteso Vettel al termine della gara.

Mattia Binotto era infatti assente all’Istanbul Park questo weekend. Il team principal della Ferrari è rimasto tutto il fine settimana a Maranello per portare avanti gli sviluppi in vista 2021, seguendo il team in pista dal remote garage.

L’ingegnere italiano potrebbe inoltre saltare altre gare nel corso di questa ultima parte di stagione. Chissà che in Bahrain o Abu Dhabi non possa ripetersi un’altra gara di questo livello!

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Helmut Marko dopo il GP di Turchia: “Oggi si è visto di nuovo il vecchio Vettel!”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.