F1 | Binotto non ci sarà in Turchia: resterà a Maranello per seguire gli sviluppi

Secondo quanto riportato da Giuliano Duchessa, Binotto non sarà presente in Turchia: resterà a Maranello per seguire da vicino lo sviluppo delle novità tecniche

Binotto turchia
SkySportF1

La SF1000 è in costante crescita e i risultati di Portimao ne sono il perfetto riflesso. Imola sarà un ulteriore banco di prova per verificare se i nuovi upgrade funzionano anche su una pista dalle caratteristiche piuttosto diverse dal tracciato del Portogallo. Binotto Turchia

Nel frattempo, in Ferrari si guarda avanti: Mattia Binotto sarà assente il prossimo Gran Premio per monitorare più da vicino l’andamento degli sviluppi tecnici a Maranello. L’ottica è con tutta probabilità;il 2021, ma non è da escludere che qualche pacchetto possa arrivare proprio sulla SF1000 nelle ultime tornate del campionato al fine di comprendere al meglio la;direzione da prendere con la vettura del prossimo anno.

Nel 2021 per tornare sul podio

Mattia Binotto, in una recente intervista rilasciata per Sky, ha optato per la via del realismo confermando che Ferrari non potrà lottare per il mondiale il prossimo anno. L’obbiettivo più abbordabile – che però rappresenterebbe un grande salto in avanti rispetto al 2020 – è tornare costantemente sul podio, in modo da;essere pronti a cogliere l’occasione per poter conquistare;la vittoria di qualche GP. Tutto ciò in attesa del 2022, stagione nella quale (finalmente) debutterà l’agognata nuova regolamentazione, la;vera grande occasione per poter rimettere le carte nel mazzo e rimescolarle.

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"