F1 | Binotto: “Vettel e Leclerc liberi di correre nel 2020”

Mattia Binotto parla del rapporto in Ferrari tra Vettel e Leclerc, e sottolinea che nel 2020 i due piloti saranno liberi di correre.

binotto vettel leclerc
Media Ferrari

Il primo anno di Vettel e Leclerc come compagni di squadra alla Ferrari è stato rovinato da alcuni momenti di tensione in pista, che coinvolgono disaccordi sugli ordini di squadra, oltre che la nota collisione al Gran Premio del Brasile.

In un’intervista al sito ufficiale di Formula 1, Binotto parla del rapporto tra i due piloti e di come la Ferrari si stia preparando alla stagione 2020 di F1. Nonostante ciò che è accaduto nel 2019, Mattia Binotto insiste sul fatto che la coppia abbia imparato dai propri errori; e crede che affrontare le esperienze dello scorso anno sia stato “importante per entrambi”.

Binotto ha confermato che Vettel e Leclerc rimangono liberi di correre nonostante l’incidente in Brasile alla fine del 2019, ma ha avvertito che la Ferrari potrebbe ancora utilizzare gli ordini di scuderia, nel migliore interesse della squadra.

Le parole di Binotto:

Quello che è successo l’anno scorso è stato importante per entrambi. Abbiamo discusso e abbiamo avuto chiarezza su ciò che mi aspetto. L’interesse della squadra è la massima priorità, e il campionato dei costruttori è un elemento chiave.

Sono liberi di correre, ma ciò non significa che non possiamo ancora applicare gli ordini di scuderia, nell’interesse della squadra. Ma se il team sta andando bene, i piloti ne traggono vantaggio. Sono due ragazzi svegli e intelligenti, si stanno conoscendo meglio.”

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

“Ciò che è accaduto l’anno scorso, non solo in Brasile, ma anche in Russia, quando abbiamo cercato di gestire gli ordini di scuderia, sono situazioni che ci hanno dato l’opportunità di discutere; e quando si discute in modo trasparente, ci si conosce meglio. Penso che abbiamo creato maggiore fiducia tra noi, come squadra e tra i piloti, e ciò sarà utile nel 2020.

F1 | Grosjean rivela alcuni retroscena sulla cancellazione del GP di Australia: “Vettel mi ha scritto che non avrebbe corso”

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1