F1 | Bottas gira a Imola con una Mercedes 45 AMG

Sebbene la FIA abbia vietato dei test ufficiali con vetture F1 sui circuiti neo introdotti per la stagione 2020, nessuna regola è stata posta per l’utilizzo di altre vetture. Ecco dunque che il finlandese di casa Mercedes si è presentato ad Imola per effettuare alcuni giri con una vettura decisamente più docile. Bottas Imola Mercedes 45

Bottas Imola Mercedes 45
Credits: Quattroruote

Come da pronostico, ecco il primo pilota che  approfitta della settimana di stop dalle corse per portarsi avanti con i piani di sviluppo; ovviamente non con una vettura da pista. Lo scopo della giornata del finlandese al circuito Enzo e Dino Ferrari è stato quello di scoprirne i segreti. Pochi piloti attualmente possono vantare di aver corso su alcuni circuiti leggendari ed Imola è senza dubbio uno di questi.  Bottas Imola Mercedes 45

Per la giornata in pista, Bottas ha deciso di optare per una vettura piccola e agile, ma che allo stesso tempo può sprigionare tanta potenza. La scelta è ricaduta su una nuova Mercedes A 45 AMG 4MATIC+ da 421 cavalli che ha sfruttato per prendere confidenza con il layout della pista. Per il circuito emiliano il 2020 sarà un anno speciale, dato che sono trascorsi ben 14 anni dall’ultima volte che le vetture di F1 vi hanno corso.

Al termine della sessione di giri sul tracciato, Valterri Bottas ha commentato: Bottas Imola Mercedes 45

“Questo circuito fa parte della storia della Formula 1, ed è stata una grande gioia per me poter affrontare per la prima volta queste curve. Qui hanno corso i miei miti di quando ero giovanissimo. Il lavoro intrapreso col simulatore mi ha aiutato, ma affrontare le curve di Imola dal vivo è tutta un’altra cosa. Tengo molto a ringraziare il Presidente Uberto Selvatico Estense e tutto lo staff dell’Autodromo per avermi permesso di trascorre in pista un’ottima giornata. Ora non aspetto altro che presentarmi di nuovo, ma a bordo della mia F1 per correre.”

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | FIA: niente test al Mugello, Imola, Portimao e Nurburgring

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.