F1 | Bottas: “Il guadagno di Mercedes dipende dal cambio di set up”

Secondo Valtteri Bottas il guadagno in termini di prestazione della Mercedes non dipende dagli aggiornamenti, ma dal cambio di set up.

F1 Bottas Mercedes
Valtteri Bottas – fonte: Mercedes

In una recente intervista, Valtteri Bottas, reduce dal grande successo nel Gran Premio di Turchia (prima vittoria stagionale per il finlandese), ha affermato che il miglioramento delle prestazioni della Mercedes dipende principalmente dal cambio di set up, e non da aggiornamenti.

Bottas conferma che la maneggevolezza della macchina è migliorata notevolmente rispetto all’inizio della stagione.

“Se compariamo l’inizio della stagione rispetto ad adesso, la macchina si comporta sicuramente meglio. Credo che il problema principale fosse l’instabilità del posteriore e una complessiva mancanza di grip rispetto allo scorso anno.” 

Questo miglioramento non dipende dallo sviluppo della vettura, ma dal grande lavoro che è stato effettuato su set up, sostiene Bottas.

“Durante la prima parte della stagione la Mercedes ha portato qualche aggiornamento, ma nelle ultime gare no. Si è trattato di puro lavoro sul set up e sul bilanciamento della vettura, che è diventata sempre più stabile e facile da guidare.”

 


Leggi anche: F1 | Domenicali smentito: i fan mostrano poco supporto per il formato di qualifica sprint nel sondaggio ufficiale


Anche “Checo” Perez sorpreso dal miglioramento della Mercedes

Secondo il pilota messicano della Red Bull, la Mercedes è riuscita a trovare molto più ritmo rispetto alle gare precedenti, specialmente nei rettilinei. Tuttavia Perez sostiene che il tracciato americano si adatti alle caratteristiche della sua monoposto molto meglio rispetto all’Istanbul Park. “Certamente saremo più competitivi rispetto al GP della Turchia, dove la Mercedes ha agevolmente dominato il weekend, in particolar modo in qualifica”, dice Perez. “Spero che il layout del COTA, ricco di rettilinei e curve ad alta velocità, possa favorirci e permetterci di essere più vicini alle Frecce d’argento”

lSeguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter