F1 | Bottas in bilico, ma Wolff rassicura: “Se appiedato, ci prenderemo cura di lui”

La posizione di Valtteri Bottas in Mercedes è stata precaria sin dall’inizio della stagione. Uno scalpitante Esteban Ocon attende la sua grande chance in un team vincente, e la reputazione di Mercedes nella gestione degli junior drivers è già pesantemente compromessa. Per questi motivi, Toto Wolff ha già fatto cenno a una valutazione assolutamente aperta per il posto al fianco di Lewis Hamilton nel 2020. Bottas, tuttavia, potrebbe rimanere in orbita Mercedes anche se appiedato.

Bottas Mercedes

“Abbiamo una responsabilità” Bottas Mercedes

L’Academy Mercedes non ha, pur nella sua breve vita, un’ottima reputazione per quanto riguarda la retention e lo sviluppo della carriera dei piloti che ne fanno parte. Si pensi al destino infausto riservato a Pascal Wehrlein, che si è dovuto allontanare dall’orbita delle Frecce d’Argento per ritrovare una carriera in Formula E. Di conseguenza, è assolutamente comprensibile che Wolff intenda mantenere il suo vivaio appetibile sistemando Ocon in un sedile di Formula 1 per il 2020, prima possibile. Egual danno di reputazione, tuttavia, deriverebbe dal licenziamento di un pilota vittorioso nella stagione 2019, buon compagno (e avversario) per Lewis Hamilton.

“Abbiamo una responsabilità nei confronti dei piloti junior e di quelli che sono in macchina con noi in questo momento. Non faremo nulla che renda loro la vita più difficile. Qualunque cosa decideremo, valuteremo quali sono le possibilità per il pilota di andare altrove. Nel caso di Esteban, se occupare un sedile in altro team o arrivare in Mercedes. Nel caso di Valtteri, se appiedato, di avere un ‘atterraggio morbido’, perché se lo merita. Ci prenderemmo cura di lui”.

Giudizio positivo per Bottas

Nonostante la performance non brillante nella domenica del GP di Ungheria, Toto Wolff continua ad apprezzare le qualità di Valtteri Bottas e a lodarne i risultati.

“In qualifica era stato molto veloce, aveva fatto un lavoro eccezionale. Era davvero carico, con la giusta mentalità prima della gara. Purtroppo ha spiattellato la gomma nel contatto con Lewis e Leclerc la domenica, e tutto il suo grande lavoro è svanito. Non sono arrabbiato, piuttosto genuinamente dispiaciuto per lui. Non lo meritava.”

F1 | GP Ungheria – Bottas: “Che disastro, colpa mia”


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.