F1 | Bottas non ci sta: “Addio a Mercedes durante la stagione? Ca**ate, c’è solo un team che fa queste cose”

Valtteri Bottas allontana le voci che lo vorrebbero fuori da Mercedes già nel corso della stagione in corso, senza risparmiarsi qualche frecciatina.

La posizione di Valtteri Bottas in Mercedes è stata ultimamente spesso messa in discussione dai media i quali, complici le opache uscite del finlandese e le convincenti prestazioni del giovane di scuola Mercedes Russell, hanno trovato terreno fertile per criticare il #77 e ipotizzare scambi di sedile. Negli ultimi giorni, dopo le non brillanti performance dell’ex Williams, hanno iniziato a girare alcune voci, supponenti un possibile prematuro addio di Bottas alla Mercedes, già nel corso della stagione appena iniziata.

A queste ipotesi il pilota della squadra di Toto Wolff ha risposto in una recente intervista:So che non sarò sostituito a metà stagione“, ha rivelato il finnico. “Come squadra non facciamo questo. Ho un contratto in essere con Mercedes”.

Il 31enne di Nastola non ha trattenuto anche una poco implicita frecciatina: “C’è solo un team in F1 che fa questo tipo di cose. Quel team non siamo noi”.

“Nessuna pressione. So come stanno le cose e si leggono sempre delle ca**ate in giro, fa parte dello sport”, dice Bottas, concentrandosi poi sulla stagione appena avviata: “Ci sono ancora 20 gare da correre. C’è una quantità enorme di punti da poter conquistare”.

“Sicuramente – continua – non rinuncio al mio obiettivo. Credo sempre che il lavoro duro ripaghi sempre, quindi continuerò a lavorare sodo: i risultati arriveranno”. Valtteri non teme poi un eventuale ruolo di supporto per il proprio compagno: Non sono preoccupato per gli ordini di squadra. Per nulla. So che tra me e Lewis c’è già un discreto gap nel mondiale, ma è presto, non ha senso parlarne ora, non sono preoccupato”, conclude il pilota della Mercedes.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.