F1 | Briatore sulla scelta Ferrari: “Quando non si vince bisogna cambiare”

Flavio Briatore ha approvato la scelta della Ferrari di sostituire Arrivabene con Binotto. Briatore Ferrari

Briatore Ferrari
MONTE CARLO, MONACO, FRANCE – 2018/05/27: – Photo by Marco Canoniero/LightRocket via Getty Images

L’ex capo della Renault ritiene che un team debba apportare delle modifiche alle gestione dopo una sconfitta come quella della Ferrari degli ultimi anni e Binotto potrebbe essere la persona giusta per prendersi carico delle responsabilità della Scuderia.

Briatore non è mai stato morbido con la gestione Ferrari post-Montezemolo; difficile dimenticare la dichiarazione dopo le sconfitte degli ultimi due anni: “Con gli stessi panettieri avrai sempre lo stesso pane”, aveva dichiarato nel 2017.

L’ufficialità dell’addio di Maurizio Arrivabene è arrivata nel tardo pomeriggio, ma Briatore si aspettava una decisione del genere per dare un segnale forte a tutto l’ambiente.

“Quest’anno la Ferrari ha avuto tutto quello che serve per conquistare entrambi i titoli mondiali, ma non c’è riuscita”, ha dichiarato Briatore all’agenzia ADNKronos. “Quando non si vince, bisogna ambiare qualcosa e penso sia stato questo a determinare il cambio di vertice della Scuderia di Maranello.”

Briatore ritiene che uno degli aspetti in cui la Ferrari ha fallito nella scorsa stagione sia stata la gestione dei suoi due piloti. Inoltre, diversamente da quanto dichiarato nel comunicato Ferrari, l’imprenditore piemontese pensa che il nuovo ruolo di Binotto sarà esclusivamente quello del team principal e che a Maranello si cercherà in fretta qualcun altro per ricoprire il ruolo di direttore tecnico.

“Binotto ha fatto un ottimo lavoro finora. Quest’anno la Ferrari ha avuto una buona macchina, veloce su molte piste diverse e in tutte le condizioni. Con una gestione del team diversa, il titolo mondiale sarebbe arrivato senza alcun dubbio. Binotto ha fatto bene come direttore tecnico, ma difficilmente potrà assumere un doppio ruolo all’interno del team”, ha concluso Flavio Briatore.


Formula E | Test di Marrakech: Marciello, Leclerc e Chadwick in pista

Lascia un voto
mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.