F1 | Briatore: “La Ferrari doveva mandare via prima Kimi Raikkonen”

L’ex manager di Formula 1, Flavio Briatore, è convinto che la Ferrari avrebbe dovuto sostituire Raikkonen con Leclerc un anno prima.

raikkonen briatore
Fonte Facebook Kimi Raikkonen

 

Per Flavio Briatore la Ferrari avrebbe dovuto mandar via Kimi Raikkonen nel 2018.

Il manager, nel corso di una lunga intervista rilasciata al podcast ufficiale della F1, “Beyond the Grid”, ha criticato nuovamente Kimi Raikkonen:

Con Raikkonen sai che non andrai da nessuna parte e non vincerai mai nulla come team”.

Flavio Briatore ha espresso grande ammirazione per il giovane pilota della Ferrari, Charles Leclerc:

A quei tempi avrei preso il rischio di mettere in macchina Leclerc, perché è un ragazzo molto molto forte. Leclerc è giovane, ha delle grandi palle, perché l’ha dimostrato. Se fossi stato alla Ferrari avrei messo Leclerc nell’abitacolo già un anno prima al posto di Raikkonen”.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

Briatore si riferisce alla stagione del 2018, cioè l’ultima stagione di Kimi Raikkonen in Ferrari. Le prestazioni del finlandese non sono state molto convincenti, dopo il suo ritorno alla Ferrari nel 2014. Kimi Raikkonen è anche l’ultimo pilota ad aver portato il titolo piloti a Maranello nel 2007.

Nel 2018 Charles Leclerc ha debuttato in Formula 1 con la Sauber, solo l’anno dopo il passaggio alla Ferrari, quando avvenne lo scambio di sedile con il pilota finlandese.

Nonostante gli elogi, Flavio Briatore sa che è anche troppo presto per giudicare il pilota monegasco: “Leclerc al momento non può essere giudicato, mentre Verstappen lo ritengo il pilota più incredibile per il modo in cui supera e combatte da gladiatore”.

Seguici su Instagram

Amarcord | Accadde oggi, 26 marzo 1952: nasce Didier Pironi, vero campione del mondo 1982

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.