Formula 1

F1 | Bufera social su Bianca Bustamante: mette like a tweet contro Stroll, poi si scusa

Bianca Bustamante nella bufera: sui social mette like a un tweet che insulta Lance Stroll, poi prova a scusarsi, ma…

Bianca Bustamante travolta dalle polemiche sui social per “colpa” di Lance Stroll. La giovane pilota filippina è stata argomento di discussione su X.com per alcune ore dopo che un suo like a un tweet è diventato virale.

E non è nulla di positivo.

Stroll F1
Credits: GettyImages

Tutto è iniziato quando la promessa della F1 Academy ha risposto al post di un utente che difendeva quelli che su TikTok la definivano “sopravvalutata.” Fin qui nulla di male, se non fosse per l’orrenda didascalia del suddetto tweet. L’utente in questione ha usato dei termini offensivi contro Lance Stroll, che hanno fatto inorridire chiunque.

“Come potete dire che è sopravvalutata quando ci sono persone che si comprano chiunque per entrare in questo sport, come Stroll l’autistico. Ha talento, ma se non fosse per i soldi di papà, sarebbe rimpiazzato immediatamente.”

Alcuni utenti su X.com fanno notare che non è la prima volta che Bianca Bustamente è d’accordo con tweet di insulti verso Lance Stroll.

La pilota, entrata da poco nel programma di sviluppo giovani della McLaren, si è poi presa del tempo per scusarsi. Incolpandosi per aver messo like a un tweet inappropriato, non posso credere di aver ferito quelle persone. Stavo scrollando la home e accidentalmente ho messo like a quel tweet”, ha cercato di giustificarsi, aggiungendo che quando lo aveva scoperto, ha tolto il “mi piace.”

Ormai, però, era troppo tardi. “Sono cresciuta con mio fratello autistico”, ha proseguito la Bustamente dal suo profilo social. “Comprendo perfettamente le difficoltà delle persone autistiche.”

A Lance Stroll, e a chiunque si sia sentito offeso, mi scuso sinceramente. Questo tipo di commenti è qualcosa che non supporto”, ha aggiunto la pilota.

La bufera social, però, continua ancora e sono in molti a chiedere alla McLaren di prendere provvedimenti contro la giovane filippina.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter