F1 | Cambiamenti in casa Ferrari: in arrivo un tecnico Mercedes per il 2023

Durante l’ultimo weekend ad Abu Dhabi è filtrata la notizia del passaggio di Nathan Divey dalla Mercedes alla Ferrari per il 2023.

nathan divey ferrari mercedes 2023
Mercedes vs Ferrari BritishGP 2022 – Credits: Mercedes Amg F1

È in arrivo dalla Mercedes alla Ferrari per il 2023 un tecnico inglese dal nome importante. Nathan Divey, così si chiama, ha esperienza in Formula 1 sin dal 2005, quando è stato secondo meccanico di Jenson Button fino al 2009 (lavorando anche con Barrichello). Divey poi si è trasferito nel team Mercedes affiancando Nico Rosberg nel 2016 con il ruolo di primo meccanico e spostandosi all’altro lato del box con Lewis Hamilton.

Divey in Ferrari però non ricoprirà il ruolo di primo meccanico, ma svolgerà una mansione affiliata. La Scuderia di Maranello ha intenzione di fare dei cambiamenti al proprio personale e chissà che non possano essere arrivare altri rinforzi dai team rivali.

Nathan Divey rappresenta una fonte di esperienza e informazioni che saranno utilissime alla Rossa. Soprattutto, il fatto di strappare un tecnico di tale esperienza ad una squadra come la Mercedes potrebbe avvantaggiare la Ferrari. In attesa di scoprire se Mattia Binotto sarà riconfermato o lascerà il suo posto a Vasseur iniziano a trapelare i primi nuovi acquisti della Ferrari.


Leggi anche: F1 | Binotto sulla sua posizione in Ferrari: “Sono rilassato”


I rumors sulla sostituzione di Binotto sono stati molto forti in queste ultime settimane, ma la Ferrari e lo stesso Team Principal hanno smentito il tutto, dichiarando che le voci erano prive di fondamento. Solo il tempo ci dirà se effettivamente avverrà un cambio anche ai vertici del Cavallino.

Questo primo movimento di Divey potrebbe nascondere dei successivi nuovi arrivi nel team di Maranello. Ammesso che siano scelte ben ponderate, si porterebbe valore a una squadra che ha bisogno di fare qualcosa di diverso se vuole battere la Red Bull.

Durante la stagione, la Ferrari è mancata in vari aspetti. In primis le strategie, ma anche gli aggiornamenti non tempestivi sulle vetture e una macchina di livello inferiore da dopo la metà di campionato hanno permesso alla Red Bull di vincere praticamente tutte le gare rimanenti e dare il colpo di grazia alla Rossa.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Jason Bruno

Aspirante giornalista da sempre appassionato di F1. Ragazzo di Milano diplomato in lingue (inglese, spagnolo e tedesco) e con esperienza diretta in pista ambito karting. Il mio motto: Do the Impossible!