Formula 1

F1 | Capito incolpa l’incidente di Abu Dhabi 2021 per la pessima stagione di Latifi: “Ha influito sulla sua guida”

Per il boss Williams gli abusi online hanno peggiorato l’autostima del canadese e le sue prestazioni in pista.

L'incidente di Latifi ad Abu Dhabi 2021 che, secondo Capito, avrebbe influito sulla guida del pilota anche questa stagione © Unknown
L’incidente di Latifi ad Abu Dhabi 2021 che, secondo Capito, avrebbe influito sulla guida del pilota anche questa stagione © Unknown

La stagione di Latifi non sta andando particolarmente bene e secondo il boss Williams Jost Capito una delle ragioni potrebbe essere il brutto incidente del canadese ad Abu Dhabi.

“Ovviamente non sarebbe dovuto succedere, ma quando si corre gli incidenti possono capitare” ha detto Capito.

“Non si da mai la colpa al pilota, succede e basta. Se non vuoi mai schiantarti l’unico modo è restare a casa”.

Latifi aveva perso il controllo della sua monoposto a pochi giri dalla fine di una delle gare più intense nella storia della Formula 1. Il pilota era finito contro le barriere, danneggiando la macchina e innescando una Safety Car. Verstappen riuscì così a cambiare le gomme, mettendo le soft che gli permisero di sorpassare Hamilton alla ripartenza e vincere il mondiale, negando all’inglese il suo ottavo titolo.

Prima della Safety Car, Hamilton si trovava saldamente in testa e così molti sui social se la presero con Latifi. La situazione sfuggì poi di controllo trasformandosi in episodi di odio e minacce online nei confronti del canadese.

“Spense i suoi social media, ma se fossimo intervenuti probabilmente sarebbe stato peggio” ha continuato Capito.

“E’ una cosa che doveva superare da solo. L’importante era che fosse al corrente di avere il nostro sostegno. Eravamo convinti che non avesse fatto nulla di sbagliato”.

Nel 2023 le cose non sono andate meglio per Latifi, che raramente ha dimostrato grande velocità in pista.

“Io penso che [l’incidente] sia uno dei motivi per cui ha faticato a ritrovare la sua competitività a inizio stagione. Sono sicuro che abbia influito sulla sua guida”.


Leggi anche: F1 | Capito (Williams) contro Domenicali: “Su quale base dici che non ti aspetti donne in F1?”


“Lo posso capire e quindi gli abbiamo dato il supporto necessario tutta la stagione”.

Nonostante il sostegno del suo team, Latifi si trova attualmente ventunesimo in un campionato di venti monoposto. Il debutto impressionante di De Vries a Monza ha ulteriormente contribuito a peggiorare la sua reputazione, mettendone in discussione il futuro in F1.

Diverse voci dal paddock continuano a speculare su una sua possibile sostituzione, ma dalla Williams ancora non ci sono notizie ufficiali. I risultati ottenuti da Albon questa stagione sono la conferma che la scuderia di Grove potrebbe ambire più in alto con una lineup più forte. Il padre di Latifi, però, è il proprietario della Sofina, principale sponsor della squadra. Un addio del figlio significherebbe quasi sicuramente un buco finanziario non da poco.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter