F1 | Carlos Sainz: “Ferrari è sempre stata la vera sfidante di Mercedes, deve solo ritrovare se stessa”

Per Carlos Sainz, Ferrari è sempre stata l’unica vera sfidante della Mercedes, “deve solo ritrovare sé stessa”. Il neo arrivato in casa Ferrari si apre in un’intervista molto lunga in cui parla della Scuderia di Maranello e della stagione che sta per arrivare.

foto sainz fiorano ferrari
F1 FERRARI TEST FIORANO – MERCOLEDI 27/01/2021credit: @Scuderia Ferrari Press Office

Ferrari è sempre stata la vera sfidante di Mercedes, deve solo ritrovare sé stessa“, queste le parole di Sainz rilasciate alla stampa spagnola. Il pilota riconosce le difficoltà incontrate dal Cavallino Rampante nell’ultimo anno, ma non nasconde la sua enorme fiducia per il 2021 e, soprattutto, per il 2022.

Carlos Sainz inizierà questo fine settimana, in Bahrain, la sua prima stagione da pilota della Scuderia Ferrari. Sarà un po’ un anno di transizione, con il focus sul 2022, ma in cui c’è un obiettivo chiaro per il pilota spagnolo: che la squadra si “riscopra” invece di pensare ad una semplice “ricostruzione” basata su dati e analisi tecniche. Si tratta di un processo più interiore, quello di rendersi conto di essere un pilastro nella Formula 1 e di essersela sempre giocata con i top team.

Leggi anche: F1 | Carlos Sainz racconta del suo rapporto con Leclerc: “Lo rispetto”

Ferrari e i suoi rivali

Non dobbiamo dimenticare che gli ingegneri che sono alla Ferrari in questo momento sono gli unici che hanno sempre tenuto testa alla Mercedes. Potremmo aggiungere la Red Bull, ma gli unici che hanno combattuto un mondiale fino alle ultime quattro gare sono sempre stati Ferrari e Mercedes. Stiamo parlando di questo, se la Mercedes non esistesse in Formula 1, la Ferrari sarebbe stato sicuramente il team più forte in questi ultimi 7 anni”

Dobbiamo tutti sederci a un tavolo, guardarci negli occhi e dire “diamine! Siamo la Ferrari“. Il 2019 è stato un anno difficile, il 2020 un anno ancora più difficile, un bel po’. Ora è il momento di ristabilire l’ordine e tornare nella giusta direzione”, ha aggiunto. “Il 2021 sarà ancora un anno di transizione, in realtà. Ma nel 2022 potrebbe esserci un cambiamento nella storia della Formula 1 e della Ferrari“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.