A TCFormula 1LIVE

F1 | Scandalo Horner Red Bull: Tutto quello che è successo

Christian Horner è stato scagionato dalle accuse, ma nel paddock si continua a parlare del Team Principal Red Bull – Le ultime notizie sul caso Horner Red Bull.

Dopo quasi due mesi di calma piatta, la pausa invernale si è improvvisamente accesa, con la posizione di Christian Horner a forte rischio in seguito alle pesantissime accuse lanciate dalla Bild, secondo la quale il britannico avrebbe inviato delle foto compromettenti ad una dipendente del team di Milton Keynes. Red Bull ha lanciato un’investigazione indipendente per far luce sulla vicenda, con Horner che, almeno per il momento, avrebbe rifiutato di dimettersi e si sarebbe detto estraneo ai fatti.

Come tutto è iniziato, vai al primo aggiornamento


31 Marzo – Il Business F1 Magazine ha riportato un’indiscrezione sul caso Horner e sull’indagine condotta dall’avvocato ingaggiato da Red Bull che, se confermata, avrebbe del clamoroso poichè era tutt’altro che “indipendente”. Approfondisci

30 Marzo – James Gay-Rees, produttore di Drive To Survive, ha parlato dell’impatto che il caso Horner avrà sulla narrazione della settima stagione. Approfondisci

La vicenda Horner – Red Bull sembra aver placato il paddock di F1. La vittoria della Ferrari di Sainz sembra aver spostato le attenzioni dei media.

17 Marzo – L’ ex dipendente Red Bull ha inviato una denuncia al comitato etico della FIA riguardo al caso Horner.

14 Marzo – La dipendente Red Bull vittima dello scandalo a sfondo sessuale, delusa dal comportamento dell’azienda, attacca il team. Approfondisci

11 Marzo – La dipendente Red Bull vittima dello scandalo a sfondo sessuale starebbe preparando una dichiarazione pubblica per rispondere alle recenti parole di Christian Horner

10 Marzo – Il possibile addio di Horner continua ad essere tema caldo: ora anche gli U2 pare che stiano scrivendo una canzone per schierarsi contro il capo della Red Bull. Approfondisci

9 Marzo – Secondo indiscrezioni dalla Germania, non sarebbe Helmut Marko il responsabile della fuga di notizie legate al caso Horner

ore 19:26 –  Dopo i battibecchi con Jos Verstappen a favore di telecamere in Bahrain, il team principal Red Bull si ritrova ora completamente accerchiato. Per stemperare il clima teso, Christian Horner avrebbe avuto un incontro con Raymond Vermeulen, manager di Max Verstappen. Approfondisci

Lunedì 4 Marzo ⭡

ore 23:10 – Jos Verstappen ha sferrato un attacco frontale a Christian Horner, accusandolo di star recitando il ruolo della vittima nello scandalo che lo vede protagonista ormai da un mese. Il padre di Max Verstappen vuole dimissioni immediate, intanto va a parlare con Toto Wolff della Mercedes. Approfondisci

ore 17:50 – Max Verstappen trionfa nella prima gara della stagione.Horner e Geri si lasciano immortalare insieme nei festeggiamenti sotto al podio.

Christian horner e Geri Halliwell durante il podio GP Bahrain 2024
Foto Jacopo Moretti per F1inGenerale

ore 13:00 – Situazione abbastanza tranquilla nel paddock. Geri Halliwell è arrivata nel paddock insieme al marito passeggiando tranquillamente per mano.

Christian Horner e Geri Halliwell nel paddock del GP del Bahrain Red Bull
Foto: RBR Daily

ore 11:00 – Ben Sulayem h confermato che la FIA non indagherà nel futuro immediato sulla situazione Christian Horner – Red Bull. Approfondisci

Sabato 2 Marzo ⭡

ore 21:54 – In sala stampa si torna finalmente a parlare quasi solamente di F1. Resta qualche dubbio su chi tra i giornalisti ha deciso di diffondere sui social le immagini ricevute via email.

ore 18:16 – Dopo la Pole Position, Max Verstappen ha voluto parlare per qualche minuto con Ben Sulayem. Data la serietà delle espressioni dei due, verosimilmente la discussione ha toccato il tema più caldo delle ultime ore.

Max Verstappen ha voluto parlare per qualche minuto con Ben Sulayem GP Bahrain Horner è colpevole Red Bull
Foto Jacopo Moretti per F1inGenerale

ore 16:04 – Rettifichiamo quanto scritto in precedenza aggiungendo qualche info in più. La moglie di Christian Horner, Geri Halliwell, era diretta nel paddock ma, dopo aver saputo delle conversazioni e foto diffuse da fonti anonime, ha deciso di rimanere in hotel. Molto probabilmente non verrà nel paddock neanche domani. Approfondimento

ore 15:56 – La sensazione comune nel paddock è che comunque la FIA non possa far nulla contro Horner. A meno di ulteriori prove sconcertanti, la vicenda Horner può essere ricondotta ad una relazione extra coniugale che non impatta lo sport F1.

Il caso Horner (Red Bull) ha chiaramente avuto un rimbombo maggiore dato che la Formula 1 è cresciuta in modo spropositato in questi ultimi anni

ore 15:44 – Intanto in Bahrain si intensificano le voci di ulteriore materiale in arrivo durante le Qualifiche. Potrebbe essere un comunicato congiunto di F1 e FIA.

ore 15:41 (via Telegram) – Appena terminato il colloquio con la FIA. Il colloquio con Domenicali, precedente a quello con Ben Sulayem, è durato una mezz’oretta.

Caso Horner Red Bull era colpevole è
Christian Horner immortalato dal nostro inviato in Bahrain dopo il colloquio con la FIA

ore 15:12 – Geri Halliwell, moglie di Christian Horner, è arrivata in Bahrain per sostenere il marito dalle ulteriori pesanti accuse ricevute nelle ultime ore.

15:00 – È iniziato il colloquio tra Stefano Domenicali e Horner, tra qualche minuto dovrebbe intervenire anche Ben Sulayem.

ore 13:15 – Nel paddock si vocifera che prima delle Qualifiche potrebbe arrivare altro materiale sul caso Horner – Red Bull.

ore 11:40 – Dopo aver visionato le chat e le foto inviate da fonti anonime, i vertici di F1 e FIA hanno convocato Christian Horner per un colloquio. Questo è quel che ha raccolto il nostro inviato in Bahrain in attesa di ulteriori aggiornamenti e comunicati ufficiali. Approfondisci

ore 9:09 – Christian Horner tra i primi ad arrivare nel paddock del Bahrain nel giorno della Qualifica.

Subito fitte conversazioni per il Team Principal Red Bull dopo la mail inviata ieri da un mittente sconosciuto ai giornalisti presenti in sala stampa.

Caso Horner Red Bull
Christian Horner, team principal Red Bull il venerdì in Bahrain – Foto Jacopo Moretti per F1inGenerale

Venerdì 1 Marzo ⭡

ore 21:30 – Horner non ha voluto commentare delle “speculazioni anonime” dato che ha sempre negato ogni accusa

ore 20:47 – Anche la FIA sembra aver preso visione del materiale inviato ai giornalisti. Si sta discutendo in queste ore con il management della F1 delle possibili soluzioni per evitare il disastro mediatico.

ore 19:30 – Intanto gli avvocati di Horner sembra stiano contattando alcuni dei giornalisti che hanno ricevuto le immagini “scottanti” intimando di non pubblicare materiale riservato.

ore 17:50 – Durante le interviste nel paddock sono state mostrate queste foto a Christian Horner. La reazione è stata eloquente, ma il Team Principal Red Bull non ha rilasciato alcuna dichiarazione. L’addetto stampa ha semplicemente allargato le braccia e poi rientrato nell’hospitality del team austriaco.

ore 16:31 – Il caso Horner Red Bull non è ancora terminato! Ad alcuni dei giornalisti in sala stampa sono arrivate delle foto vergognose sulla vicenda Horner. Screen di ipotetiche chat e foto che, per ovvi motivi, non è possibile riproporre.

ore 14:05 – Dopo il verdetto sulla causa, Horner ha rilasciato le prime dichiarazioni su quanto successo.

“Sono contento di essere qui in Bahrain, con la squadra, concentrato sulla stagione che ci aspetta”.
Dopo le voci su un’ipotetica tensione all’interno del team, Horner ha risposto: “Non siamo stati mai così uniti”.

Giovedì 29 Febbraio ⭡

ore 16:33 – UFFICIALE: L’investigazione lanciata da Red Bull su Christian Horner non ha sortito alcun effetto.

Il caso Horner Red Bull finalmente terminato. Approfondisci

“L’indagine indipendente sulle accuse mosse al signor Horner è stata completata e Red Bull può confermare che il reclamo è stato respinto”, rende noto Red Bull. ‘‘Il denunciante ha il diritto di ricorrere in appello. Red Bull è certa che l’indagine sia stata equa, rigorosa e imparziale”.

ore 16:13 (via Telegram) – Il nome di Horner è già stato posizionato sul muretto. Dovrebbe arrivare qualche comunicato ufficiale tra meno di un’ora.

Horner Red Bull conclusione indagini pena colpevole

ore 15:28 – In sala stampa ormai è sempre più insistente la voce che vuole Horner confermato Team Principal anche nel 2024.

11:57 – Parlando con alcuni meccanici Red Bull, Christian Horner, che aveva lasciato il Bahrain dopo i test, ritornerà nel paddock solamente nel tardo pomeriggio.

ore 10:25 – Il nostro inviato è arrivato in Bahrain. Nel paddock sono tutti certi che oggi verrà diramato il comunicato ufficiale per concludere il caso Horner.

Mercoledì 28 Febbraio ⭡ – Il caso Horner Red Bull

ore 19:25 – Secondo le ultime indiscrezioni, il verdetto definitivo sul caso che vede protagonista Christian Horner dovrebbe arrivare entro le prossime quarantotto ore.

ore 00:25 – Ford continua ad esortare la Red Bull a comunicare l’esito delle indagini che vedono Horner al centro di accuse gravissime.

Farley, indirizzandosi al team austriaco, ha affermato di essere “sempre più frustrato” dalla “mancanza di soluzione o di chiare indicazioni da parte vostra.”
Il CEO Ford si dice costernato “per la mancanza di piena trasparenza riguardo a questa questione con noi, i vostri partner aziendali, e vogliamo ricevere un resoconto completo di tutti i risultati”.

Lunedì 26 Febbraio ⭡

ore 14:31 – Christian Horner, seppur in borghese, lavora e partecipa regolarmente alle interviste nelle giornate di test in Bahrain. Chiaramente bocche cucite sul suo futuro:
“Come sapete c’è un procedimento in corso. Io faccio parte di questo processo quindi temo di non poter commentare“.

ore 8:00 – Iniziano i test in Bahrain e nel paddock gira voce sulle temistiche di fine indagine Red Bull. Un comunicato ufficiale dovrebbe essere pubblicato ad inizio del primo weekend di gara della stagione.

Mercoledì 22 Febbraio ⭡

ore 16:03 – Helmut Marko, al centro della polemica per la guerra di potere in casa Red Bull, si fa portavoce del team giustificando le tempistiche dell’integine: “Personalmente credo che la Red Bull abbia reagito molto bene in questa faccenda. La lunga durata di questa indagine non è colpa loro.” Approfondisci

ore 14:45 – Ford potrebbe applicare una clausola d’uscita nel contratto che la lega a Red Bull qualora dovessero sorgere ulteriori complicazioni sul caso Horner.

“Come azienda che si attiene a standard molto elevati di comportamento e integrità, ci aspettiamo lo stesso dai nostri partner”. Per tali motivi, secondo il Financial Times, “la casa automobilistica ha la possibilità di abbandonare la partnership se lo desidera”.

ore 9:00 – La Red Bull è costretta a reagire ai comunicati di F1 e FIA. Emergono i nomi dei possibili sostituti di Horner: Jonathan Wheatley sembrerebbe essere la soluzione interna migliore e ciò permetterebbe di non dover rivoluzionare un organico che ha dimostrato di saper lavorare nel migliore dei modi.
Altra opzione potrebbe essere David Coulthard, ex pilota sta ricoprendo il ruolo di ambasciatore del marchio Red Bull.

Martedì 20 Febbraio ⭡

ore 21:00 – Anche la FIA prende posizione:La FIA resta impegnata a sostenere i più alti standard di integrità, correttezza e inclusività all’interno di questo sport“. Approfondisci

ore 18:00 – Le accuse ad Horner sono talmente pesanti che la F1 è costretta ad emettere un comunicato.Ci auguriamo che la questione venga chiarita al più presto, dopo un processo equo e approfondito. Non faremo ulteriori commenti in questo momento”. Approfondisci

Sabato 28 Febbraio ⭡

ore 11:30 – Il De Telegraaf scende ancora più nel dettaglio della spinosa vicenda, Horner avrebbe adottato un comportamento al di là del corretto ad una sua dipendente. La Red Bull vuole analizzare a fondo la questione e vuole chiudere la questione entro il GP del Bahrain.

ore 8:20 – Emergono nuove indiscrezioni sul caso Horner. Red Bull avrebbe concesso al Team Principal l’opportunità di dimettersi già a fine 2023 per “motivi di salute”. Horner però avrebbe categoricamente rifiutato la proposta. Approfondisci

Venerdì 17 Febbraio ⭡

ore 20:00 –  Molto probabilmente il team principal Red Bull partirà per il Bahrain svolgendo regolarmente i suoi compiti durante i test invernali.

ore 10:40 – La Red Bull fa sapere che Christian Horner parteciperà alla presentazione della RB20.

Mercoledì 15 Febbraio ⭡

11:00: Red Bull ha deciso di ‘rovinare’ la festa alla Ferrari, rubando i riflettori con il primissimo shakedown della RB20 a Silverstone. A presenziare c’era anche Christian Horner, che dovrebbe essere presente anche al lancio ufficiale della monoposto tra due giorni.

Martedì 13 Febbraio ⭡

15:00: Secondo Motorsport-Total, Bernie Ecclestone, in quanto stretto confidente di Horner, sarebbe intervenuto nella vicenda come consulente con diverse conversazioni telefoniche, con anche il CEO della Formula 1 Stefano Domenicali che avrebbe mostrato grande interesse per la vicenda. Anche Liberty Media osserva la vicenda con grande attenzione, da sempre molto attenta agli abusi di potere.

Domenica 11 Febbraio ⭡ – Il caso Horner Red Bull

14:00: Secondo Peter Windsor, qualora Horner dovesse farsi da parte, Adrian Newey sarebbe maggiormente propenso per il ritiro. Qui per approfondire. 

Sabato 10 Febbraio ⭡

19:00: Il primo colloquio tra Horner e l’avvocato esterno ingaggiato da Red Bull avrebbe preso luogo dalle 10:00 di questa mattina alle 18:00, con il verdetto che potrebbe arrivare anche dopo la prima gara in Bahrain. Il dossier verrà sottoposto al board Red Bull in Austria, che comunicherà la decisione definitiva.

14:15: Secondo The Independent, il verdetto potrebbe protrarsi anche dopo la data prevista per il lancio della RB20, in quanto il caso richiederebbe ulteriori colloqui tra le parti interessate.

14:10: Spunta la prima foto di Horner dopo le polemiche che lo hanno investito, con la sua posizione sempre più a rischio

Horner Red Bull caso scandalo com'è finita finito indagini concluse conclusione12:45: Ulteriori rumors dall’Inghilterra parlano di un Horner che starebbe considerando le dimissioni volontarie. Qui per approfondire. 

11:25: Secondo quanto riportato dal Daily Mail, una decisione definitiva sul caso verrà presa prima del 15 Febbraio, data di lancio della RB20.

9:30 – Oggi a Londra l’udienza sul caso Horner. Il team principal Red Bull è accusato da una risorsa interna di comportamento “coercitivo”. Secondo quanto rivelato dagli inviati Sky UK, non è prevista alcuna decisione sul futuro di Horner nella giornata di oggi.

Venerdì 9 Febbraio ⭡

21:00: Secondo quanto riferito dalla BBC, molti addetti ai lavori credono che Horner ”non uscirà vivo” dalla vicenda. Domani potrebbe arrivare il verdetto definitivo.

06:55: Secondo quanto riportato da F1insider, Adrian Newey avrebbe deciso di rimanere a Milton Keynes indipendentemente da come si concluderà la vicenda, con l’ipotesi di un possibile doppio addio quindi da scartare.

Giovedì 8 Febbraio ⭡

13:10: Anche Bernie Ecclestone sarebbe entrato in gioco, cercando di mediare tra Red Bull e Horner

13:08: La famiglia Verstappen si sarebbe inoltre schierata contro Horner nella vicenda, principalmente a causa dei rapporti, secondo rumors, non idilliaci tra Jos e il britannico. Max, invece, sarebbe ovviamente schierato con il padre e con Helmut Marko, con il quale ha un rapporto molto stretto.

13:05: Secondo Motorsport Magazin, invece, il verdetto finale potrebbe anche non arrivare Venerdì, ma sicuramente entro il lancio della RB20, previsto per il 15 Febbraio. Inoltre, alcune delle parti coinvolte sarebbero già state sottoposte a colloqui.

13:00: Secondo il The Sun, l’oggetto dello scandalo non riguarderebbe alcuna foto compromettente ma semplicemente la condotta ritenuta troppo aggressiva nei confronti di un membro delle risorse umane

Mercoledì 7 Febbraio ⭡

22:30 – Si intensificano le voci che vogliono Helmut Marko come sostituto di Horner. L’80enne austriaco diventerebbe il nuovo CEO di Red Bull. L’approfondimento.

15:30: Sempre secondo la fonte olandese, Horner riceverà venerdì la visita dell’avvocato esterno ingaggiato dalla sede centrale di Red Bull, incaricato di far luce sulla vicenda. Per il momento non sarebbe stato sospeso.

15:25: Secondo quanto riportato dal De Telegraaf, Horner avrebbe appreso dell’investigazione durante un meeting con gli altri nove team principal e Stefano Domenicali.

12:20: Anche James Vowles si è espresso sulla vicenda: “20 anni fa questo sport era dominato dagli uomini. La personalità fondante dei team era maschio, bianco, sui 40 anni. Tutto ciò sta cambiando, e questo può essere soltanto positivo. Io posso solo controllare ciò che avviene in Williams, e suggerire al nostro ambiente il giusto modo di essere“. Qui per approfondire.

11:45: Secondo quanto riportato da Auto Motor Und Sport, venerdì si svolgerà in Inghilterra un summit con le persone coinvolte nello scandalo. Dovesse l’investigazione confermare le accuse, l’allontanamento di Horner sarebbe inevitabile.


Leggi anche: F1 | Bottas atto secondo a Brackley: in finlandese apre al ritorno in Mercedes


11:05 – Secondo l’ex pilota Minardi e Spyker, Christijan Albers, Horner potrebbe chiudere definitivamente la sua carriera anche qualora le accuse decadessero.Gli verrà tagliata la testa, da un punto di vista mediatico e non solo”, ha commentato l’olandese. L’approfondimento.

9:45 – Interessante chiave di lettura: Non è mai stato confermato pubblicamente, ma la JDBM ricorda che  Christian Horner e Adrian Newey potrebbero avere una particolare clausole nel contratto che li lega vicendevolmente a Red Bull. Se Horner dovesse lasciare il team austriaco, potrà farlo anche Newey.

8:00 – Gli avvocati di Christian Horner stanno portando avanti la linea di calunnie volte a spodestare il boss della Red Bull da capo del colosso di Salisburgo.

6:00 – Contatta dal DailyMail, Geri Halliwell, moglie di Horner, si dice “devastata” dalle accuse mosse contro il marito e rimarrà al suo fianco anche pubblicamente. L’approfondimento

Martedì 6 Febbraio ⭡ – Il caso Horner Red Bull

23:45: In caso di addio, secondo Motorsport Magazin Jonathan Weathley, attuale direttore sportivo Red Bull, potrebbe prendere il posto di Horner come nuovo team principal

18:00: Horner avrebbe ricevuto ”l’amichevole consiglio” di dimettersi, ma quest’ultimo si sarebbe opposto

17:40: Il caso continua a trovare conferme, con il The Times che parla di un presunto un dossier con prove sufficienti per incastrare il britannico. Se confermato, l’allontanamento di Horner da Red Bull sarebbe pressoché inevitabile.

17:00: Le accuse lanciate dalla Bild sono pesantissime: Horner avrebbe infatti mandato foto compromettenti a una dipendente Red Bull, con quest’ultima che avrebbe denunciato la faccenda al quartier generale di Fuschl. Qui per approfondire.

14:10: Horner ha smentito le accuse a suo carico, dicendosi estraneo ai fatti: “Smentisco completamente queste affermazioni”.


Leggi anche: F1 | Hamilton è già un pilota Ferrari: il video diventa virale sui social


13:55: Questa la nota rilasciata da Red Bull in merito: “Dopo che l’azienda è stata informata di alcune recenti accuse, è stata avviata un’indagine indipendente. Questo processo, che è già in corso, viene condotto da un avvocato esterno specializzato. L’azienda prende molto sul serio queste questioni e l’indagine sarà completata il più rapidamente possibile. Non sarebbe opportuno commentare ulteriormente in questo momento”.

13:45: L’inglese avrebbe avuto comportamenti inappropriati nei confronti di una dipendente Red Bull, con i rumors che sarebbero emersi durante la gara di sci di Hahnenkamm a Kitzbühel.

13:30:  È un vero e proprio fulmine a ciel sereno quel che si è abbattuto su Christian Horner, con Red Bull che ha deciso di lanciare un’investigazione interna in merito ad alcuni ”comportamenti inappropriati” avuti dal team principal. Qui per approfondire. 

 


Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.