F1 | Caso Piastri, la conferma sembra vicina: l’australiano in McLaren per il 2023

L’annuncio pare essere ormai alle porte: nel 2023 Oscar Piastri affiancherà Lando Norris in McLaren, togliendo così il sedile a Daniel Ricciardo.

Piastri McLaren 2023

La conferma della storia più chiacchierata degli ultimi giorni sembra ormai vicina: il contratto Piastri-McLaren sarebbe stato riconosciuto come valido e dunque l’australiano si prepara ad affiancare Lando Norris per la stagione 2023.

Il futuro di Oscar Piastri sembra essere l’argomento della settimana, dopo che l’Alpine ha annunciato di averlo ingaggiato per il 2023. La questione però, si è poi andata a complicare poche ore dopo, quando il pilota stesso ha smentito tutto. Piastri ha infatti specificato di non aver firmato nulla con Alpine, che avrebbe quindi rilasciato l’annuncio senza il suo consenso.

Da quel momento in poi la storia si è infittita ulteriormente, poiché le voci sul futuro del pilota australiano si sono moltiplicate velocemente. Piastri infatti, è stato accostato non solo alla McLaren per il 2023, ma anche al team Williams, che pare lo stesse tenendo d’occhio da tempo.


Leggi anche:

F1 | Ferrari – Leclerc e il mondiale: “Finché non sarà matematicamente finita, voglio ancora crederci!”


La conferma del futuro dell’ex campione di F2 però, sembra ormai vicina: Oscar Piastri rimpiazzerà Daniel Ricciardo in McLaren per la stagione 2023. Il comitato di riconoscimento dei contratti FIA, dove vengono sottoposti e approvati tutti i contratti della F1, pare infatti aver riconosciuto come valido l’accordo Piastri-McLaren.

Piastri infatti, aveva un accordo con Alpine per la stagione 2022, con una clausola che permetteva di esercitare un’opzione su di lui anche il 2023. Tale clausola però, non è stata utilizzata entro la finestra temporale messa a disposizione, e dunque il contratto si è rivelato nullo. Per questo motivo il contratto Piastri-McLaren pare sia stato finalizzato già il 30 luglio, mentre il 1° agosto Alonso ha lasciato l’Alpine per l’Aston Martin.

Tutto lascia pensare quindi, che l’australiano correrà per il team di Woking il prossimo anno, lasciando così a Ricciardo il delicato compito di cercarsi una nuova squadra in tempi brevi.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Desirée Palombelli

Classe 1999, aspirante giornalista. Studio Relazioni Internazionali a Roma e scrivo di Formula 1.