F1 | C’è futuro in Ferrari per Vettel?

In Germania, si mormora ci sia una concreta possibilità che la Ferrari possa rinnovare il contratto di Sebastian Vettel nel 2021. Niente però è stato confermato dalla Scuderia, i tifosi dovranno aspettare prima di saperne di più.

Vettel futuro Ferrari
Credit: Scuderia Ferrari Press Office

Solo una parola può descrivere il futuro di Sebastian Vettel, la totale e pura incertezza. Vettel futuro Ferrar

Fino a poco tempo fa, il pilota tedesco sembrava essere dinanzi al più cruciale bivio della sua carriera: cambiare team, o ritirarsi definitivamente dalla Formula 1.
Ed è, per questo motivo, sorprendente l’indiscrezione rilasciata dalla tedesca Motorsport-Magazin. Non è escluso un possibile rinnovo con la Scuderia. Decisivi saranno i primi Gran Premi della prossima stagione, e si mormora persino di ingaggio ridotto

Rinnovo ufficiale di Charles Leclerc in Ferrari

Ad agitare le acque in casa Ferrari è stato il rinnovo di Charles Leclerc.

Vettel futuro Ferrari
Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Fonte: scuderiafans.com

L’ufficializzazione è arrivata poco prima di Natale, e vedrà il monegasco gareggiare sino al 2024, per nove milioni di euro a stagione.
Sebbene in Ferrari abbiano apertamente dichiarato che il pilota di punta rimarrà Sebastian Vettel anche nel 2020, il mancato rinnovo del tedesco rispetto all’invidiabile quinquennale sottoscritto da Leclerc sottointende che, almeno una delle parti, non abbia ancora le idee chiare.

Sebastian Vettel di certo non ha alcuna intenzione di accontentarsi malgrado il suo passato sia già colmo di successi:

“Aver vinto quattro Mondiali nel passato non implica che ne vincerò sicuramente un altro. Allo stesso tempo non mi dico ‘Ok ho già centrato risultati importanti quindi posso accontentarmi’” così si pronuncia alla stessa testata giornalistica.

Riuscirà Vettel a vincere di nuovo?

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

I tifosi del Cavallino rampante sono divisi. C’è chi crede che il tedesco stia attraversando, a livello professionale, un duro periodo. Penalizzato, soprattutto, da una vettura poco performante; altri invece credono non ci sia alcun paragone con il compagno di squadra, definito già da tutti il predestinato.

Sebastian Vettel ha però un bagaglio di vittorie e record di tutto rispetto.
Debutta in Formula 1 nel 2006, come terzo pilota e collaudatore della BMW Sauber. Di fatto, è il pilota più giovane ad aver mai collaudato una monoposto della categoria.
L’anno successivo sostituisce Robert Kubica nel Gran Premio statunitense, e conquista il suo primo punto in carriera. La prima vittoria, invece, arriva a soli ventitré anni in Cina con la Toro Rosso.
Il palmares di Sebastian vanta la bellezza di quattro Campionati vinti, tutti in Red Bull, nel periodo compreso tra il 2009 e il 2014. Dal 2015, è il volto della Scuderia Ferrari. È con la rossa che, nell’anno d’esordio, ottiene ben tredici podi.

I fan della Ferrari, delusi da una stagione che si diceva promettente, vogliono ritornare a vincere. C’è però da chiedersi se Vettel sia l’uomo giusto.

Test F1 | Aperta la vendita dei biglietti per i test invernali 2020