F1 | Charles Leclerc: “Non mi aspettavo una Alfa-Sauber così competitiva”

Charles Leclerc è sorpreso dai grandi progressi fatti in questi ultimi Gran Premi dalla Alfa Sauber considerando che la vettura non è più stata sviluppata dal GP di Germania. 

La scuderia elvetica si trova all’ottavo posto della classifica costruttori, con soli 6 punti di distacco dalla Force India, che è al settimo. Lo sviluppo è cessato dopo il GP della Germania, a luglio, perché è stato deciso di concentrarsi sulla monoposto per la stagione 2019. Ciononostante sono;stati fatti ulteriori progressi, merito probabilmente anche del passaggio dell’ingegnere italiano Simone Resta dalla Ferrari alla Sauber.



Il pilota monegasco ha dichiarato: “Non penso che ci aspettassimo questi grandi miglioramenti, soprattutto perché la macchina non sta più venendo sviluppata da molti mesi. È sicuramente positivo per il team, in vista della prossima stagione. Nelle prime tre gare non abbiamo sfruttato al meglio la potenzialità della monoposto. Una volta che abbiamo trovato l’assetto giusto, abbiamo fatto degli enormi passi avanti, anche nel corso della stagione stessa. È davvero impressionante la differenza di livello rispetto all’auto dello scorso anno, da come ci hanno mostrato i dati.”

Alla domanda se è stato l’aver trovato l’assetto giusto ad aver fatto la differenza più che gli aggiornamenti portati nel corso della stagione, ha così risposto: “Penso di sì. Il salto di qualità è stato fatto a Baku, quando abbiamo trovato il giusto assetto. Dopodiché sono stati dei piccoli passi che sono andati per il verso giusto, il che non è scontato nella Formula 1, ma questo grande team ce l’ha fatta.”

La grande competitività dimostrata dalla Sauber nel corso della stagione può far ben sperare in una grande sorpresa il prossimo anno: con l’approdo di Kimi Raikkonen, la cui abilità nello sviluppo della vettura è ormai nota, la scuderia potrebbe puntare addirittura ad un quarto posto nella classifica costruttori. E sarebbe qualcosa di clamoroso, considerando la posizione che la Sauber occupava anche solo una stagione fa.

Shock in casa Renault – Nissan: arrestato il Presidente Carlos Ghosn

 

 

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.