F1 | Charles Leclerc incoraggia la Ferrari: “Siamo cresciuti tanto. Il 2021? Credo nella vittoria, ma sarà difficile”

“La stagione 2020 ci ha insegnato tantissimo, non possiamo dimenticarla” Charles Leclerc, attuale pilota Ferrari, ha raccontato ai microfoni di Sky le difficoltà di un anno decisamente nero per il Cavallino, sottolineando quanto, nonostante tutto, non abbia perso la speranza e la voglia di vincere, anche quando sembra impossibile…

Ferrari Charles Leclerc
Charles Leclerc – Foto formula1.com

Non possiamo dimenticare questa stagione perché è proprio in questi periodi che si cresce di più” così Charles Leclerc, attuale pilota Ferrari, ha parlato degli scorsi mesi ai microfoni di Sky.

Tra delusioni e bocconi amari difficili da mandare giù, infatti, il Cavallino ha mostrato fin da subito, evidenti difficoltà faticando come nessuno si aspettava, arrancando tante, troppe volte. Un’agonia interrotta in alcune gare dal talento indiscusso dei piloti e dalla tenacia di Leclerc, capace in più di un’occasione di portare a casa punti preziosi.

Il 2020 è stato sicuramente un anno difficilissimo. Sinceramente per quanto riguarda le monoposto non credevamo che i problemi fossero così tanti. Ad un certo punto però non abbiamo potuto fare altro che accettarli”

Solo se accetti la situazione, infatti, puoi lavorarci su e migliorarla” ha detto Leclerc che con la Ferrari ha un contratto di ben 5 anni.

Non possiamo dimenticare questa stagione, nonostante sia stata molto difficile. Sono proprio questi momenti, infatti, che ti spingono a migliorare e ti fanno crescere. Tutto ciò che abbiamo imparato quest’anno ci sarà utile in futuro

Speranza 2021

Parole ottimiste, dunque, che fanno ben sperare in vista dell’anno prossimo. Ancora pochi mesi, infatti, e la F1 tornerà in pista a Melbourne con aspettative e speranze, soprattutto da parte dei tifosi Ferrari. Aspettative che, secondo Binotto non dovrebbero essere troppo alte perché il miglioramento ci sarà si, ma la strada davanti è ancora lunga.

Cercherò di ottenere il miglior risultato possibile. Dobbiamo essere realisti, ma anche ottimisti. Ovviamente darò il massimo per portare la Ferrari alla vittoria il prima possibile, ma non è un’impresa facilissima

Io però per quanto mi riguarda ci credo. Anche se so che sarà difficilissimo, anche in una stagione come questa, io non abbandono la speranza di vincere” ha spiegato Leclerc, che ha poi parlato di un altro pilota in griglia, Max Verstappen.

Coetaneo di Leclerc (li separa solo un mese), quest’anno il pilota olandese ha dato prova, per l’ennesima volta, di talento e tenacia da vendere, ma soprattutto di una spaventosa crescita.

“Da piccoli, quando gareggiavamo nei kart non ci sopportavamo. Adesso ovviamente le cose sono cambiate e parliamo tranquillamente tra di noi. Ovviamente, però, in pista le cose cambiano e la rivalità di un tempo torna a farsi sentire”

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Verstappen: “Nessun rimpianto per il no alla Mercedes”