Daniele L.R. Formula 1 Interviste
    Pubblicato il 27 Maggio, 2022 alle 17:52

F1 | Charles Leclerc ricorda a Monaco l’amico Jules Bianchi: “Senza Jules non sarei da nessuna parte”

Charles Leclerc, come ogni anno quando si arriva nel suo Gran Premio a Monaco, ricorda con affetto l’amico di una vita Jules Bianchi, ripercorrendo la loro infanzia e l’importanza che Jules ha avuto nella crescita del pilota monegasco sia come pilota e sia come uomo.

Si torna a Monaco, pista di casa del pilota Ferrari Charles Leclerc, che a distanza di quasi 7 anni dalla scomparsa di Bianchi torna a raccontare ai microfoni l’importanza che il pilota francese ha avuto nella sua crescita come pilota e soprattutto come uomo.

“Eravamo davvero molto amici, già dall’inizio c’era un forte connessione tra di noi, che ovviamente rimane ancora oggi. Alla fine del 2010, quando mio padre non poteva più pagarmi le corse con i Kart fu lui ad aiutarmi ed a far si di potermi permettere le corse fino al mio approdo in Formula 1”, ha detto Charles.

Senza Jules non sarei da nessuna parte, mi ha insegnato davvero tantissime cose, fin da quando ero piccolo, che mi hanno permesso di fare i primi passi importanti nella mia carriera, è stato fondamentale per me soprattutto nella mia crescita personale e come uomo. Jules sarà per sempre con me”.

Parole dolci, piene di ricordi e di nostalgia;da parte del pilota monegasco, che cercherà sicuramente di trasformare tutto ciò in determinazione e forza per affrontare il week end di Montecarlo con affianco il pensiero e il ricordo di chi lo ha aiutato a diventare ciò che è diventato.

Seguici anche su Instagram

Classe 2002 Bolzano, Alto Adige
Disqus Comments Loading...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Consulta i dettagli della nostra privacy policy.