F1 | Chase Carey: “Obiettivo 24 gare in calendario nei prossimi anni, con alcuni GP a rotazione”

L’attuale presidente di Liberty Media Chase Carey ha parlato della volontà di portare, nei prossimi anni, un calendario di 24 gare con alcuni GP a rotazione.

calendario 24 gare

Nel 2021 la Formula 1 raggiungerà il numero record di 23 weekend presenti in calendario. L’ambizione di Liberty Media però non si ferma qui: l’obiettivo, come spiegato da Carey in una riunione degli investitori, è quello di organizzare un calendario di 24 gare nei prossimi anni.

Il programma ideale sarebbe anche frutto del particolare anno affrontato, che ha portato il Circus in luoghi inaspettati come Imola, Mugello, Portimao, Nurburgring e Istanbul.

LM punta ad organizzare un calendario di 24 gare alternando, di anno in anno, alcune sedi, così da poter soddisfare fan e partner.

A riguardo ha parlato l’attuale presidente di Liberty Media Chase Carey: “Guardando oltre il 2021, continuiamo ad essere soddisfatti dell’entusiasmo che la F1 porta nelle località di tutto il mondo“.

“Molti luoghi dove abbiamo fatto tappa quest’anno si sono rivelati desiderosi di ospitare nuovamente la F1, mentre altri paesi hanno dimostrano un interesse davvero forte, ha detto l’americano.

“Ci aspettiamo di passare, nei prossimi anni, ad un calendario di 24 gran premi. In esso probabilmente inseriremo a rotazione diverse sedi, in modo da soddisfare più partner. Attenzione però, perché saranno limitate, la nostra priorità rimangono le partnership a lungo termine“, ha sostenuto Carey.

Auspicandosi anche di tornare ad una condizione di “quasi normalità” nel 2021, Carey ha aggiunto: Cercheremo anche di portare il Paddock Club, per il quale abbiamo grandi progetti, ai nostri eventi”.

“La volontà da parte di tutti è quella di convivere e gestire il virus; la F1 ha dimostrato di saper viaggiare e lavorare in sicurezza. Molti promotori vogliono effettivamente utilizzare il nostro prodotto per dimostrare al mondo che stanno andando avanti“.

Detto ciò, il Chairman della FOM ha analizzato la crescita della F1 nel 2020: “Molti sport hanno subìto un calo. Il nostro pubblico invece è aumentato leggermente. Siamo cresciuti sui social di oltre il 17% tra marzo e settembre. Raggiungere questi numeri in una stagione dominata da Mercedes e colma di difficoltà per Ferrari è un risultato molto solido“, ha concluso Carey.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Vettel dopo lo sfogo di Leclerc in Turchia: “In Charles rivedo me stesso”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.