F1 | Che frenesia negli ultimi giri! La trascrizione dei concitati team radio di Verstappen, Leclerc ed Hamilton

Andiamo a leggere come le squadre hanno gestito la particolare situazione innescata dalle tre forature di Bottas, Sainz ed Hamilton con la trascrizione dei team radio: Hamilton non vede la bandiera a scacchi, Verstappen ci obbliga a svariate censure. Leclerc commenta invece incredulo la vittoria dell’inglese del GP di Silverstone.

Team Radio Silverstone
GP GRAN BRETAGNA F1/2020 – DOMENICA 02/08/2020 credit: @Scuderia Ferrari Press Office

Un finale di gara come pochi. Il GP di Silverstone sembrava non decollare in quanto a spettacolo, nemmeno le due safety car uscite nei primi giri erano riuscite a smuovere la situazione. Ma all’improvviso, quando la griglia di arrivo sembrava già scritta e consolidata da parecchie tornate, arrivano gli incredibili colpi di scena: nel giro di pochissimi secondi ben tre vetture, comprese le due Mercedes, forano l’anteriore sinistra, regalando un finale di gara ricco di suspance come poche volte capita in F1. Team Radio Silverstone

Incuriositi dall’accaduto, abbiamo deciso di andare ad ascoltare i team radio di Bottas, Hamilton, Verstappen e Leclerc: guardiamo assieme come le squadre e i piloti hanno gestito la frenesia degli ultimi chilometri di Silverstone.

Giro 50: l’anteriore sinistra di Bottas cede improvvisamente

  • Bottas: “Oh, sta succedendo qualcosa!”
  • Box Mercedes a Bottas: “Abbiamo una foratura. Anteriore sinistra.”
In Red Bull avvisano immediatamente Verstappen
  • Box Red Bull: “Ok Max, Bottas sta faticando.”
  • Verstappen nota la striscia lasciata dal fondo della vettura di Bottas sull’asfalto: “Sì, credo abbia una foratura!”
  • Box Red Bull“Sì confermiamo, sta rallentando.”
  • Box Mercedes a Bottas: “Verstappen a due secondi da te, box box box.”
Verstappen supera Bottas e comincia a preoccuparsi per le proprie gomme, in Red Bull decidono di pittare Team Radio Silverstone
  • Verstappen: “Va bene, facciamo che non spingo più su queste gomme.”
  • Box Red Bull: “Ok ricevuto”
  • Verstappen: “Credo che esploderanno…!”
  • Box Red Bull: “Ok box, premi “conferma” per favore.”
  • Verstappen: “Ho solo un giro per fare il giro veloce vero?”
  • Box Red Bull: “Sì, corretto”
Intanto le squadre avvisano anche Hamilton e Leclerc e suggeriscono di gestire gli pneumatici Team Radio Silverstone
  • Box Mercedes ad Hamilton: “Ok Bottas ha avuto una foratura, gestisci le gomme meglio che puoi. La foratura di Bottas è all’anteriore sinistra, anteriore sinistra.”
  • Hamilton: “Ok.”
  • Box Ferrari a Leclerc: “Bottas ha bucato, Verstappen si è fermato ma è comunque davanti. Cerca di evitare i bloccaggi.” 

Giro 51: anche Sainz fora l’anteriore sinistra

  • Box Ferrari a Leclerc: “Sainz dietro di te ha una foratura.”
  • Leclerc: “Chi c’è ora dietro di me quindi?”
  • Box Ferrari: Ricciardo, a 3.8s”

Pochi secondi dopo sopraggiunge anche la foratura di Hamilton, inizia la frenesia

  • Hamilton: “Credo che la mia anteriore sinistra abbia un problema.”
  • Box Mercedes a Hamilton: “Ok, ricevuto,”
  • Box Red Bull a Verstappen: “Allora, Hamilton ha una foratura davanti, sta rallentando in curva 9.”
  • Verstappen incredulo urla in radio: “Chi?? Chi sta rallentando?”
  • Box Red Bull a Verstappen: “Hamilton, foratura in curva 9!”
  • Box Ferrari a Leclerc: “Hamilton ha bucato davanti a te, Hamilton ha bucato. Ultimo giro!”

Giro 52: inizia la caccia verso Hamilton

  • Verstappen concitato: “Riusciamo a raggiungerlo?”
  • Box Red Bull: “Sì, possiamo.”
  • Leclerc: “Posso raggiungere Hamilton o no?”
  • Box Ferrari: “Crediamo che sia possibile, hai pista libera”
  • In Mercedes aggiornano i distacchi: “Verstappen a 30 secondi. 25 secondi. Forza, è l’ultimo giro, Verstappen 20 secondi. 17 secondi. 16 secondi. 7 secondi.”
Verstappen segna parziali record, ma Hamilton resta comunque troppo distante
  • Box Red Bull a Verstappen: “Hamilton è in curva 15.”
  • Verstappen: “Caz*o” .

Max Verstappen arriva alle ultime curve e capisce che l’impresa è impossibile:

  • Verstappen: ” CAZ*O!
  • Verstappen: “Oooh, caz*o, porca t**ia”
  • Box Red Bull a Verstappen: “E’ un uomo fortunato, è un uomo davvero fortunato”
  • Box Ferrari a Leclerc: “Non riusciamo a prenderlo [Hamilton, ndr]. Ricciardo è dietro a 2.2s.”

Hamilton taglia il traguardo, ma non vede la bandiera a scacchi!

  • Hamilton: “ERA L’ULTIMO GIRO VERO?”
  • Box Mercedes ad Hamilton: “SI! Ce l’hai fatta amico”
  • Hamilton: “Non c’era la bandiera!”
  • Verstappen raggiunge Hamilton e con la mano gli fa segno “ce l’hai fatta per poco!”.
  • Hamilton: “Mer*a, era vicino”

In Mercedes chiedono a Hamilton di fermarsi in pista nel giro d’onore ma Hamilton vuole continuare

  • Box Mercedes ad Hamilton: “Ok fermati ora. Stop.”
  • Hamilton: “Sicuri? Penso di riuscire a guidare così”
  • Box Mercedes ad Hamilton: “Ok ricevuto”
  • Hamilton commenta incredulo: “La gomma sembrava buona fino a quel momento…”

Nel frattempo, in Ferrari comunicano l’ordine di arrivo dei piloti davanti, Leclerc è sbalordito

  • Box Ferrari a Leclerc: “Ok ben fatto! Hamilton P1, Verstappen P2, tu sei in P3.”
  • Leclerc: “Hamilton primo nonostante la foratura??”
  • Box Ferrari: “Sì, aveva forato l’anteriore sinistra”
  • Leclerc: “E’ assurdo, assurdo.”
  • Box Ferrari: “Ok, raccogli un po’ di gomma”.

L’ultima comunicazione a Leclerc rappresenta una curiosità di cui in molti possono non esserne a conoscenza. E’ prassi, nel giro di rientro, comunicare ai piloti di completare il giro d’onore passando fuori dalle traiettorie per raccogliere il cosiddetto “marble”. Lo scopo è quello di raccogliere pezzi di gomma in modo da appesantire la monoposto, al fine di scongiurare il rischio che la vettura possa risultare più leggera della norma ai canonici controlli di peso di fine Gran Premio.

F1 | GP Gran Bretagna 2020 – Classifica piloti e team [Round 4]

 

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"