F1 | Ci lasciava un anno fa Charlie Whiting: il ricordo di Sebastian Vettel

Esattamente un anno fa moriva alla vigilia del GP d’Australia Charlie Whiting. Vogliamo ricordare Charlie riproponendovi la commovente lettera di Sebastian Vettel nei suoi confronti.

Charlie Whiting
Fonte: newsauto.it

Giovedì 14 marzo 2019. Una data che ricorderà tutto il mondo della Formula 1: è morto Charlie Whiting.

La giornata in Australia era appena cominciata, l’Europa era nel cuore della notte, quando apprendemmo la scioccante notizia.

Charlie era la persona giusta per un ruolo per niente facile: quello di tenere a bada 20 o più piloti che, a visiera abbassata, sono incontenibili, ricevendo spesso anche parole poco dolci (come dimenticare il “vaffa” a lui rivolto proprio da Seb Vettel in Messico nel 2016) per le sue decisioni.

In memoria di Charlie Whiting, vi riportiamo le toccanti parole espresse dall’attuale pilota della Ferrari in occasione di un memorial lo scorso luglio.

“Non sei stato il nostro angelo custode, visto che gli angeli si presentano solo saltuariamente. No. Tu sei stato la nostra guardia. Lavorando ogni giorno, ci tenevi d’occhio sempre quando eravamo in pista. Sei una parte fondamentale delle nostre vite. Più di quanto sappiamo, più di quanto mostriamo, più di quanto possiamo immaginare. I segni che hai lasciato in pista vanno oltre il giro perfetto. Il tuo stile era così bilanciato, sembrava avessi trovato il set-up perfetto. A nome di ogni pilota attualmente in Formula 1, e di tutti i piloti che hanno lavorato con te, vogliamo infine dirti… Eri un vero corridore, eri il nostro direttore di gara, eri la nostra guardia. Eri il nostro amico. Resterai tra noi, perché si è vivi fin quando l’ultimo non di dimenticherà di te. Noi ti ricorderemo. Abbi cura di te, Charlie”.

 

Oltre alle parole di una persona magnifica, quale Sebastian Vettel è, questo è probabilmente anche il pensiero dell’intera community della Formula 1.

Noi non ti dimenticheremo, Charlie.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

Verstappen, Pagenaud, Da Costa e Monger alla The Race All-Stars Esports

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.