F1 | Classifica piloti e costruttori dopo il GP del Portogallo 2021 [Round 3/23]

Lewis Hamilton e la Mercedes allungano leggermente nelle rispettive classifiche, ma Max Verstappen e la Red Bull sono sempre lì. La Ferrari fallisce l’obiettivo di guadagnare punti sulla McLaren. Classifica piloti costruttori F1 2021 GP Portogallo.

Classifica piloti costruttori F1 2021 GP Portogallo
Credit: F1inGenerale

Classifica Piloti Classifica piloti costruttori F1 2021 GP Portogallo.

Lewis Hamilton aggiunge un’altra perla alla sua carriera già leggendaria. Il 7 volte campione del mondo, con due spettacolari sorpassi ai danni di Verstappen e Bottas, si è andato a prendere la vittoria numero 97 della carriera, portando il suo vantaggio in classifica ad 8 punti sull’olandese della Red Bull. Classifica piloti costruttori F1 2021 GP Portogallo.

Max Verstappen dal canto suo ha dimostrato anche in Portogallo di essere un osso duro. Nella terza gara della stagione, a fare la differenza sono state alcune sue piccole sbavature e la velocità di punta della Mercedes, che almeno in gara sembra ancora superiore a quella della Red Bull.

Ma sul passo, la vettura anglo-austriaca ha dimostrato di essere assolutamente all’altezza e l’impressione di queste prime 3 gare è che, a differenza delle ultime due stagioni, davvero potrebbe essere lotta fino alla fine.

Verstappen proprio nell’ultima tornata aveva anche ottenuto il giro più veloce ma, così come la pole position, gli è stato poi tolto a causa track limits. Dunque un’altra beffa per l’olandese. Punto aggiuntivo che come in Bahrain è andato ancora a Valtteri Bottas. Il finlandese ancora una volta non capitalizza la pole ottenuta al sabato. I 16 punti ottenuti gli permettono quantomeno di scavalcare Charles Leclerc al quarto posto in classifica.

Si conferma invece in terza posizione Lando Norris, autore di un superlativo inizio di stagione.

 

Classifica Costruttori

Con la vittoria di Hamilton ed il terzo posto di Bottas, la Mercedes porta a 18 punti il vantaggio nella classifica costruttori sulla Red Bull. Nella lotta per la terza posizione, la Ferrari sperava di guadagnare dei punti sulla McLaren in classifica. Ed invece la strategia aggressiva optata per Carlos Sainz alla fine si è rivelata suicida. Lo spagnolo è così rimasto a secco, mentre la scuderia di Woking ha portato a punti entrambe le sue monoposto.

Grazie al settimo posto di Esteban Ocon ed all’ottavo di Fernando Alonso, conquista un bel bottino di punti l’Alpine che così guadagna due posizioni, portandosi in quinta. Resta ferma a quota zero invece l’Alfa Romeo, dopo che è stata confermata la penalità comminata a Kimi Raikkonen nel GP di Imola.

 

F1 | GP Portogallo- Alonso: “Abbiamo fatto un grande passo avanti”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari