F1 | Congelamento dei motori approvato all’unanimità, cautela per le sprint race: cosa emerge dalla F1 Commission

I team di F1 hanno approvato all’unanimità il congelamento dello sviluppo dei motori a partire dal 2022, discusse anche le Sprint Race: ecco quanto emerge dalla Commission.

aston martin red bull 2020
Fonte @Red Bull Racing

Il meeting della F1 Commission ha partorito la decisione: i team hanno approvato, con consenso unanime, il congelamento dei motori dalla stagione 2022.

La battaglia per ottenere l’engine freeze è stata portata avanti dalla Red Bull in primis, in seguito alla notizia dell’addio di Honda al termine della stagione alle porte.

Inizialmente solo Mercedes sembrava poter essere favorevole ad un cambiamento simile. Dopo qualche tempo, però, anche Ferrari si è unita alla voce degli altri top team.

Riguardo al congelamento degli sviluppi del motore ci saranno ancora da scoprire alcuni dettagli. In che modalità entrerà in vigore la regola è un particolare ancora da confermare.

Durante la riunione la squadre hanno discusso anche la proposta sulle Sprint Race, la quale però sembra che sarà ancora protagonista di alcuni confronti. Nonostante ciò, sembra che i team abbiano risposto abbastanza favorevolmente al format che potrebbe essere testato già in alcuni eventi nel 2021.

Da quanto riportato da Autosport si apprende che i candidati alla prova delle Sprint Race potrebbero essere i GP in Canada, Italia (Monza) e Brasile.

Lo spostamento delle qualifiche al venerdì, con conseguente gara sprint di 100 km al sabato, è un’idea al vaglio dei team. La sprint race del sabato potrebbe decidere la griglia del GP e offrire metà punti. Doveroso ricordare che al momento resta solo una delle possibilità, le squadre vogliono capire meglio il format prima dell’approvazione.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Haas: Il fire-up della vettura avverrà solo ai test in Bahrain

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.