F1 | Controlli tecnici: La FIA controllerà una vettura a caso durante ogni GP

La FIA ha introdotto dei nuovi controlli tecnici durante le gare di F1. In particolare, dopo ogni GP, effettuerà un controllo tecnico approfondito su una vettura scelta a caso.

controlli tecnici F1
Controlli tecnici Red Bull – Singapore 2019 – ph: Federico M. per F1Ingenerale.com

Per questa stagione di F1, la FIA, ha introdotto un “deeper technical checks” (ovvero un controllo tecnico approfondito), alla fine di ogni gara su una vettura scelta casualmente. La FIA, con il comunicato n.15 emesso in data 27 Marzo 2021, ha informato i team di questa nuova procedura. Questo bollettino serve a spiegare il comunicato tecnico emesso in data 20 Marzo 2021. Queste verifiche non vanno a sostituire quelle normali di routine ma si aggiungono ad esse.

In cosa consiste il controllo tecnico approfondito?

In F1 si fanno sempre i controlli tecnici durante le gare, questi servono per verificare che ogni vettura rispetti il regolamento tecnico. Questo nuovo controllo va però più a fondo, le vetture in questo caso vengono completamente smontate. Si vanno così a controllare i requisiti di conformità della monoposto insieme ai controlli del software e di tutti si sistemi. Ulteriori verifiche possono essere effettuate sulla vettura a discrezione dei commissari. Questa procedura è simile a quella effettuata quando un team viene accusato di aver infranto il regolamento e la FIA vuole approfondire, come il caso Racing Point dello scorso anno.

Se il delegato tecnico scoprisse delle irregolarità, deve scrivere un report tecnico e deve fare in modo che i commissari possano isolare i componenti sospetti in modo da poterli analizzare successivamente. La decisione sulle eventuali sanzioni sarà presa o dagli stessi commissari presenti alla gara o da altri commissari delegati alle gare future. Il comunicato termina evidenziando come questa procedura, nuova per la Formula 1, è già ampiamente usata in altre competizioni gestite dalla FIA.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Bahrain – Analisi passo gara FP2: Red Bull e Mercedes vicine, dietro un midfield compatto

 

Federico Martello

Vehicle Engineer student, Euroracing (Indy autonomous challenge) vehicle dynamics team member