F1 | Cosa ci fa Red Bull a Palermo? Le prime immagini del progetto top secret [VIDEO e FOTO]

Cosa ci fa Red Bull a Palermo? Nei giorni scorsi gli appassionati di motorsport sono rimasti sorpresi dalla presenza della monoposto austriaca per le strade del capoluogo siciliano. Ma cosa si cela dietro a questo progetto ancora top secret?

Red Bull palermo
Photo credit Seghizzi / Red Bull Content Pool

Nei giorni scorsi gli appassionati di motorsport si saranno accorti della presenza di una monoposto Red Bull per le strade di Palermo. Ma cosa si cela dietro questo progetto top secret?

Per Palermo questi ultimi giorni sono stati davvero unici. La città si è infatti trasformata in un vero e proprio set cinematografico a cielo aperto. Per quattro giorni il rombo del motore di una monoposto di Formula Uno di Red Bull Racing Honda è risuonato per le strade e nei luoghi più iconici del capoluogo siciliano, scelto da Red Bull come location di una speciale produzione video, ancora assolutamente top secret. Un omaggio motoristico alla straordinaria bellezza di Palermo e dei suoi contrasti, reso possibile grazie alla grande collaborazione dimostrata dall’amministrazione locale e da tutta la cittadinanza.


Leggi anche

F1 | Scoppia la moda del filtro Pixar, ecco come sarebbero i piloti di Formula 1 [FOTO]


Il viaggio on the road di Red Bull in Sicilia

Il viaggio della Red Bull a Palermo è durato quattro giorni, come si legge su Repubblica. Sabato 19 giugno è stata la volta del centro storico, con le riprese che hanno interessato corso Vittorio Emanuele, i Quattro Canti, Villa Bonanno e la Cattedrale. Domenica il rombo dei motori a Ballarò, mentre l’altro ieri è stato il turno di Mondello, che ha visto la monoposto sportiva sfrecciare sul lungomare. Ma chi era al volante della monoposto? Nè Verstappen, né Perez, bensì il collaudatore Patrick Frischacher. Di seguito il video teaser “From Sicily to Monza”.

Maggiori dettagli verranno rivelati nelle prossime settimane, ma nel frattempo ecco alcuni magnifici scatti:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.