F1 | Criptico Bottas sul 2022: “Conosco il mio futuro? Forse sì, forse no. Vorrei un pluriennale”

Alla vigilia del GP d’Olanda Valtteri Bottas parla del proprio futuro: le parole del finlandese nella conferenza stampa di Zandvoort.

bottas futuro
Fonte: @ValtteriBottas Twitter

La telenovela sul compagno di garage di Lewis Hamilton nel 2022 non è ancora ai titoli di coda, almeno per ora. Sembra che il weekend di Zandvoort si rivelerà silente su questo fronte; tutto tace, anche i piloti parlano con linguaggio criptico alla vigilia del GP olandese. Nella consueta conferenza stampa pre-weekend anche Valtteri Bottas, uno dei protagonisti di questa vicenda, sceglie di parlare del 2022, rivelandosi piuttosto abbottonato sul proprio futuro.

Il finlandese pilota di Mercedes potrebbe lasciare Brackley al termine della stagione. Questo è quello che sembra lo scenario più probabile, che scatenerebbe un valzer di mercato non indifferente, dopo la notizia del ritiro del connazionale Raikkonen.

Ai microfoni dei giornalisti, il #77 di Nastola ha risposto:Se conosco il mio futuro? Forse sì, forse no. Non voglio dire molto di più, le cose stanno andando nella giusta direzione e sono emozionato”, mantenendosi così criptico e confermando il silenzio già perpetuato in Belgio.

Valtteri ha poi proseguito esprimendo un desiderio per il suo futuro nel Circus: “Sarebbe bello firmare un contratto pluriennale”. L’ex Williams – dal 2017 al team della casa di Stoccarda – ha sempre concordato di anno in anno la propria partnership con Mercedes: Un pluriennale è qualcosa che non ho mai avuto prima in F1. Questo potrebbe sicuramente richiedere maggior impegno per il team. Non solo per l’anno in corso, ma anche per quegli successivi, sapendo che il lavoro è destinato a continuare”.

“E deve essere un’esperienza stimolante, continua Bottas. “Deve essere emozionante, oltre che divertente, in un ambiente in cui mi piace lavorare, continua il finnico. L’alfiere di Mercedes conclude: “Penso che queste siano i principali fattori che sto cercando. Voglio certamente continuare in Formula 1, ho ancora qualche anno buono”.

Voci di corridoio sempre più insistenti portano Valtteri Bottas verso Hinwil. In Svizzera sostituirebbe in compatriota Kimi Raikkonen, ai saluti dopo 21 anni nel Circus. Attenzione però: le voci restano voci, e di annunci, per questo fine settimana, non c’è neanche l’ombra.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.