F1 | “Crollo” Mercedes: leader solo in 17 degli ultimi 441 giri

Le statistiche affermano che una freccia d’argento ha guidato un gran premio in soli 17 degli ultimi 441 giri. Numeri impensabili fino a qualche mese fa, numeri che fanno presagire ad un crollo da parte della Mercedes, ma Hamilton è sempre lì davanti.

Crollo Mercedes
Credit: unknown

Primi. Nonostante tutto, sono ancora loro quelli che guidano la classifica. Sia nei costruttori che con i piloti, così come negli ultimi 6 anni, anni di vittorie, di pole, di doppiette. Un dominio in pratica. Ma quest’anno l’aria è ben diversa. In quella che è una lotta serratissima per la conquista del titolo iridato, con Hamilton e Verstappen che stanno regalando emozioni in ogni gara, le statistiche sembrano farci capire che l’egemonia Mercedes non è più la stessa. Negli ultimi 441 giri, quindi nelle ultime 8 gare, una delle due vetture col marchio a stella è stata davanti per soli 17 giri. Numeri impensabili fino a qualche gran premio fa, numeri che fanno pensare ad un clamoroso crollo per la Mercedes.


Leggi anche: F1 | UFFICIALE, il GP d’Australia sarà sostituito dal Qatar il 21 Novembre


Hamilton e la Mercedes dal Paul Ricard in poi hanno affrontato tante difficoltà, con l’inglese che è riuscito a vincere solo 2 degli ultimi 8 appuntamenti: a casa sua, a Silverstone, e in Russia, ultimo appuntamento tenutosi fino ad ora. Inoltre, queste due vittorie che hanno consentito all’inglese di raggiungere quota 100 non sono state dominanti. Sulla pista di casa sua è stato leader solo negli ultimi 3 giri dopo aver sorpassato Leclerc. Anche in Russia, in una gara stravolta dalla pioggia finale, ha preso la testa della corsa negli ultimi 3 giri ai danni di Norris, il quale non ha avuto la prontezza del 7 volte campione del Mondo.

Nonostante questa statistica, Lewis Hamilton è al momento leader del campionato. Per soli 2 punti, ma è comunque lui ad essere davanti. E in un mondiale combattuto come quello di quest’anno qualsiasi punto conta, qualsiasi avvenimento può capovolgere la classifica. Mancano sei gare. Un mondiale tutto aperto. Hamilton contro Verstappen. Un solo obiettivo: conquistare il titolo iridato.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Michele Guacci

Classe 2003, studente ed appassionato di F1 sin dall'infanzia.