F1 | Dal 2022 pannelli luminosi per migliorare la sicurezza di Formula 1 e MotoGP

A partire dal 2022, per aumentare la sicurezza di Formula 1 e MotoGP tutti i circuiti dovranno essere dotati di pannelli luminosi. Dal 2023 obbligo anche per Superbike e Endurance.

Formula 1 MotoGPOrmai da alcuni anni i circuiti di Formula 1 sono dotati di pannelli luminosi che vanno ad aggiungersi al lavoro dei commissari di pista. Si tratta di LED che cambiano colore a seconda di eventuali bandiere in pista, gialle, rosse o verdi che siano. Questi pannelli mostrano persino le sigle SC o VSC in regime di Safety Car o Virtual Safety Car. Attualmente la segnaletica luminosa viene trasportata di weekend in weekend. Con lo scopo di aumentare la sicurezza in Formula 1 e MotoGP è stato stabilito che ogni circuito che intende ospitare appuntamenti del Mondiale delle due classi regine del motorsport dovrà dotarsi, a partire dal 2022, di pannelli luminosi di proprietà. Così facendo anche altre competizioni meno blasonate potranno contare di un efficientissimo livello di sicurezza. A partire dal 2023 ci sarà tale obbligo anche per i circuiti del Mondiale di Endurance e Superbike.

Ne ha parlato Stuart Robertson, Head of Circuit and Rally Safety della FIA. “Questo è un ulteriore step in avanti nella collaborazione tra FIA e FIM sulla sicurezza dei circuiti. Comporterà che tutti i campionati che vengono disputati su piste di alto livello potranno usufruire di queste nuove misure“.

Anche Franck Vayssie, Circuit Racing Commission Director della FIM, ha commentato l’annuncio. La FIM e la FIA condividono le stesse posizioni in termini di sicurezza e questo annuncio non fa che rendere ancora più solida la nostra collaborazione. Rendendo obbligatori i pannelli luminosi in Formula 1, MotoGP, Superbike e Endurance contribuiremo ad innalzare il livello di sicurezza anche di altre competizioni”.


Seguici anche su Instagram

F1 | Carlos Sainz: “Contento dei progressi della Ferrari”