F1 | Dalla Germania, prime novità sui test pre-stagionali 2022: due sessioni da tre giorni in due sedi diverse

Le monoposto di nuova generazione, così differenti dalle odierne, richiederanno più tempo per essere analizzare dalle squadre. Per questo si tornerà alle origini: due sessioni di test pre-stagionali da tre giorni, ma in due circuiti diversi.

Sessioni test pre-stagionali
Foto: infomotori

Le monoposto di nuova generazione, così differenti dalle odierne, richiederanno più tempo per essere analizzare dalle squadre. Per questo si tornerà alle origini: due sessioni di test pre-stagionali da tre giorni, ma in due circuiti diversi. Durante i test prima dell’apertura di stagione 2021 in Bahrain, le dieci squadre avevano svolto un programma ridotto. Poiché non era cambiato molto in termini di tecnologia durante l’inverno, gli ingegneri erano stati in grado di affrontare il programma di test di tre giorni. Solo i team che avevano cambiato pilota/i avevamo avuto qualcosa da dire. Nella prossima stagione, però, tre giorni non saranno sufficienti per mettere alla prova la nuova generazione di veicoli. Su sollecitazione dei team, in futuro sono previste due settimane di test con tre sessioni ciascuna, come abbiamo visto l’ultima volta durante il programma di test invernali 2020 a Barcellona.

Ritorno in Spagna, fiducia al Bahrain

Diversamente da quanto accaduto quest’anno, con un’unica sessione di tre giorni in programma a Sakhir, nel 2022 si disputeranno due sessioni di test invernali. Secondo quanto riportato da AMUS, ciascuna prevederà tre giornate di attività in pista e si dovrebbe iniziare già a febbraio, dal 23 al 25 in quel di Barcellona. Dopo una pausa di due settimane, durante la quale i team nelle fabbriche possono analizzare i primi dati, dall’11 al 13 marzo prenderà il via in Bahrain il secondo round di test invernali. Il circuito nel deserto di Sakhir ha il vantaggio che Pirelli può raccogliere dati rappresentativi sui nuovi pneumatici da 18 pollici in condizioni di caldo. Con le fresche temperature di febbraio a Barcellona, ​​non è sempre stato così negli ultimi anni. Secondo il regolamento, il fornitore di pneumatici ha diritto a uno dei sei giorni di test per giri di prova su una pista artificiale e bagnata.


Leggi anche

F1 | Wolff: “Hamilton ha finalmente capito l’importanza del simulatore”


Prime informazioni sul calendario 2022

Oltre alle date dei test, ci sono anche le prime informazioni sul calendario gare per la prossima stagione. La stagione dovrebbe ricominciare il 20 marzo in Bahrain. La seconda gara della stagione nel 2022 è in programma sul nuovo tracciato dell’Arabia Saudita. Secondo le attuali deliberazioni dei progettisti della F1, la seconda gara sarà solo una settimana dopo il Bahrain, il 27 marzo. Il Gran Premio sulla nuova pista ad alta velocità vicino a Jeddah Sara svolto per la prima volta a fine stagione 2021. È la penultima gara in calendario in vista della finale di Abu Dhabi. Anche ai responsabili di Spielberg è stata data una data preliminare. Il Gran Premio d’Austria dovrebbe svolgersi il 10 luglio. La vendita dei biglietti per la corsa in Austria è già iniziata.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.