F1 | Dall’Olanda – Ferrari, per il post-Binotto spunta Paul Hembery

Ferrari, le dimissioni di Binotto scatenano il toto-team principal: dall’Olanda lanciano la candidatura dell’ex Pirelli Paul Hembery.

ferrari f1 hembery team principal boss capo formula1 2023
Fonte: @F1 Twitter – Paul Hembery e Ferrari: l’inglese accostato al Cavallino per il post-Binotto.

Le recenti dimissioni dell’ormai ex boss Ferrari Mattia Binotto aprono le danze del toto-team principal. L’identità del successore non è tuttavia ancora nota. Gli scorsi giorni hanno portato sulle pagine dei giornali, accanto al nome del Cavallino, tra gli altri, quelli del “poleman” Frédéric Vasseur, e del capo ferrarista nel GT Antonio Coletta.

Il sito olandese RacingNews365 rilancia un nome a sorpresa, quello di Paul Hembery. Il 56enne ingegnere inglese, vecchia conoscenza della Formula 1 fino al 2017 in casacca Pirelli (fu il predecessore di Mario Isola), potrebbe essere in corsa per la sede vacante in quel di Maranello.


Leggi anche: F1 | Ferrari: quali sarebbero le figure adatte al ruolo di Team Principal?


Il giornalista Dieter Rencken traccia l’identikit del boss ideale: Ecco il TP ideale: vero uomo di corse, che parla un fluente italiano e residente in Italia, o che abbia piacere a trasferircisi. Una persona esperta dell’ambiente italiano e capace di ignorarne le sue ingerenze. Un uomo preparato ad essere giudicato ogni due mesi da tifosi rabbiosi, capace di gestire un team di 1200 persone diverse, portando avanti lo sviluppo ad alte prestazioni secondo le regole”.


“Ciò di cui Ferrari ha bisogno – scrive Rencken – non è tanto un team principal quanto un dirigente a tutti gli effetti. L’articolo di RacingNews365 prosegue: Nessun candidato può soddisfare tutti i requisiti, ma uno si avvicina: uomo di corse con solida conoscenza della F1, parla italiano e conosce l’ambiente. Ha vissuto in Italia – continua – per molti anni prima di intraprendere una vita aziendale cosmopolita. Comprende intimamente la politica della F1 e, soprattutto, è disponibile da subito.”

In chiusura Rencken consiglia, ritenendolo aderente all’identikit precedente, l’ingegnere ex Pirelli: “Signor Elkann, potresti fare molto peggio che chiamare Paul Hembery”. La candidatura lanciata dall’Olanda per il post-Binotto in Ferrari saprà farsi strada tra i nomi già noti?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.