F1 | Domenicali e l’ipotesi sprint race al sabato: “La stiamo valutando, da testare forse già nel 2021. No alla griglia invertita”

Dall’ipotesi sprint race da testare nel 2021 al superamento della griglia invertita: Stefano Domenicali spiega l’approccio al futuro della F1.

domenicali sprint race 2021

Nel corso degli ultimi anni molteplici sono state le ipotesi per portare una ventata di aria fresca all’interno della formula del Circus. Una tra le proposte più discusse è stata certamente la griglia invertita, che sembra però essere passata di moda: Stefano Domenicali ha spiegato l’approccio alla F1, ipotizzando l’introduzione di una sprint race al sabato, forse già da testare nel 2021.

Questo il tema di una recente intervista del neo-patron della Formula 1: “La griglia invertita è materia superata”, ha rivelato il manager imolese.

“Credo che potrebbe essere importante pensare a nuove idee per essere più attraenti, ha detto a RaceFans. “Tuttavia, non dobbiamo perdere l’approccio tradizionale alle corse, sostiene l’ex ad di Lamborghini.

“Quello che abbiamo imparato nel periodo in cui stavamo cambiando le qualifiche ogni due giorni è stato qualcosa che ci ha bruciato le dita. Quindi dobbiamo evitarlo. Attualmente penso che la formula sia abbastanza stabile”.

Ribadendo l’intenzione di adottare un metodo rispettoso della tradizione, Domenicali ha aperto all’ipotesi di una sprint race, senza griglia invertita.

“Stiamo certamente valutando quale potrebbe essere l’approccio alle cosiddette ‘sprint race’ al sabato, ha rivelato l’ex boss del Cavallino. “Stiamo considerando l’ipotesi di poter testare questo format già nel 2021“.

“Le discussioni con i team – dice – procedono. Credo che questa forse sia l’unica cosa che potrebbe essere interessante“. Così ha concluso Stefano Domenicali, al termine di un incontro con i media.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Grosjean non dimentica, chiamerà Toto Wolff per il test con la Mercedes

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.