F1 | Domenicali smentito: i fan mostrano poco supporto per il formato di qualifica sprint nel sondaggio ufficiale

Secondo un sondaggio commissionato dalla F1, il nuovo formato di qualifica sprint non ha ottenuto il sostegno dei fan.

sondaggio F1 qualifica sprint
Foto: Skysportf1.com

Secondo un sondaggio commissionato dalla F1, il nuovo formato di qualifica sprint non ha ottenuto il sostegno dei fan. Ma Domenicali intende andare avanti con l’intenzione di tenere più qualifiche sprint il prossimo anno.
Oltre 167.000 fan hanno risposto al Global F1 Fan Survey, i cui dettagli sono stati pubblicati oggi. Solo il 6,7% ha convenuto che “l’introduzione della qualifica sprint ha migliorato lo spettacolo”.

Le idee più popolari includevano l’aggiunta di una gara per il terzo pilota (7,7% supportato). O la reintroduzione del rifornimento durante le gare (9,3%). Altri suggerimenti ancora più popolari erano consentire più fornitori di pneumatici (38,5%). Soprattutto i fan più tradizionali supportano questa idea in particolare. “Lasciare i piloti liberi di correre senza intervento, tranne che per la guida pericolosa”, favorito dal 39,5%.


Leggi anche

F1 | GP USA – Cambio power unit per Vettel: partirà ultimo in griglia


Le parole di Domenicali

All’inizio di questo mese il CEO della F1 Stefano Domenicali ha dichiarato.  “La maggioranza dei commenti che riceviamo sono totalmente positivi” sulle qualifiche sprint. Parlando oggi Domenicali si è detto soddisfatto della risposta ricevuta dal format. Secondo lui è molto più popolare tra i nuovi tifosi rispetto a quelli esistenti.

“Il numero è molto, molto incoraggiante. Ci sono fan più tradizionali, meno felici per il cambiamento. Mentre i nuovi fan sono davvero felici di vedere che le cose si stanno muovendo in modo diverso.”

Domenicali ha indicato che è previsto un aumento a sei eventi sprint per la stagione 2022. Il format potrebbe essere modificato, ma Domenicali ha indicato che non comporterà una griglia inversa. Ciò a cui si è opposto il 51,5% di coloro che hanno risposto. “Crediamo di poter creare un numero molto fisso che sarà, credo, sei eventi sprint nel 2022 con questo formato”, ha detto. “Con modifiche a cui stiamo pensando, insieme alle squadre, per migliorare la qualità dell’offerta.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.