F1 | Domenicali sorpreso dal sondaggio sul pilota preferito dai fan: “Strano non sia Hamilton”

Stefano Domenicali si è detto sorpreso che Lewis Hamilton non sia in vetta nel recente sondaggio sul pilota preferito dai fan.

hamilton domenicali
Foto: @LewisHamilton

I risultati dell’indagine globale della F1 sul pilota preferito dai fan sono stati pubblicati in vista del GP degli Stati Uniti. Sono state raccolte le risposte di più di 167.000 fans in 187 paesi diversi. Il pilota più votato è stato l’attuale leader della classifica mondiale Max Verstappen con il 14.4% dei voti complessivi. Il secondo classificato è Lando Norris, uno dei giovani più influenti nel mondo del motorsport. Hamilton si è classificato solo terzo.

Hamilton è stato la figura più influente della F1 nel corso degli ultimi anni. Nell’ultima classifica ha raggiunti 1.9% di voti in meno del rivale Max Verstappen. Lewis è però il favorito, anche se per pochi punti, dai fans inglesi.

È stato chiesto al CEO di F1, Stefano Domenicali, se fosse sorpreso di non vedere Hamilton come pilota preferito maggiormente dai fan: “Per certi versi devo dire di si. Ma se pensi alle persone che sono coinvolte in questo tipo di voti, penso si possa intuire il perché del risultato di Lando”


Leggi anche:F1 | Dopo il successo del GP di Austin si pensa a un terzo evento negli Stati Uniti


Lui è molto più connesso ai fan rispetto ad Hamilton, in questo modo è più vicino alle persone che lo seguono. Ha un approccio molto moderno che lo aiuta in questo senso. Questo è il mio pensiero personale.”

Lando ha chiuso in seconda posizione questa classifica e ha aiutato McLaren a vincere il premio di miglior Team. Il pilota inglese ha affermato: “Sono onorato di avere un’influenza positiva sui fan più giovani grazie ai social media e ad altre attività come lo streaming.”

Domenicali ha poi continuato parlando dei giovani in F1: “Abbiamo un gruppo incredibile di giovani molto talentuosi e sono veramente dei bravi piloti. Questo è un valore aggiunto per la F1.”

Ha infine concluso parlando dell’influenza che ha avuto Drive to Survive: “Drive to Survive ha avuto un grande impatto, soprattutto con chi non era molto interessato al mondo della F1. Hanno avuto dei punti di vista diversi riguardo a questo sport. Di sicuro questo ha avuto un impatto positivo.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter