F1 | Dopo il caos del Belgio la FIA rimette mano al regolamento

Dopo il brutto spot per la F1 andato in onda durante il GP del Belgio, la FIA ha deciso di rivedere quello che è il regolamento. Previsto per il 5 Ottobre un incontro con la F1 Commission.

f1 regolamento
Foto: unknown

Quello andato in onda domenica scorsa a Spa è stato uno degli spettacoli più brutti della storia recente della Formula 1. La pioggia caduta sul circuito belga è stata accompagnata da un alone di caos e confusione che non hanno fatto altro che andare contro quella che è la natura dello sport. Regole riviste  e adattate alla situazione, con una direzione gara più che in difficoltà nel cercare di gestire quanto stava accadendo. Per questo motivo la F1 Commission si riunirà il 5 Ottobre per rivedere il regolamento in modo da scongiurare episodi simili in futuro.

A dare l’annuncio è stato lo stesso Jean Todt tramite un comunicato pubblicato sul suo profilo Twitter. L’ex uomo Ferrari. oggi a capo della FIA, ha commentato quanto visto al GP del Belgio annunciando di fatto una revisione del regolamento.

Il GP del Belgio di domenica scorsa ha rappresentato una sfida incredibile per l’intera Formula 1. Le previsioni meteo previste dal radar non hanno rispecchiato la realtà e appena si creavano le condizioni per dare il via alla gara ecco che il meteo peggiorava nuovamente. A causa della scarsa visibilità che avevano i piloti non è stato possibile completare l’intera gara in maniera sicura. Gareggiare significava mettere a rischio la salute di piloti, volontari e di tutti i tifosi rimasti per ore sulle tribune”.


Leggi anche: F1 | Masi ammette di aver sbagliato a dare il via al Q3 del Belgio


Todt ha poi proseguito parlando delle decisioni che verranno prese a breve. La direzione gara, basandosi sul codice sportivo internazionale, ha stoppato la competizione in modo da avere maggior tempo. L’obiettivo era quello di vedere se la situazione potesse migliorare permettendo lo svolgimento dell’evento. Nonostante gli sforzi, ciò non è stato possibile.

Per questo dopo alcuni giri dietro la Safety Car le auto sono state costrette a tornare ai box. A quel punto le regole attuali sono state correttamente applicate. Vorrei ringraziare i team e tutti i volontari per qualità del loro lavoro. La FIA insieme alla Formula 1 a i team si impegna a rivedere il regolamento per vedere cosa può essere migliorato per il futuro. Tutto ciò verrà affrontato nella prossima riunione della F1 Commission, prevista per il 5 Ottobre”.

Seguici anche su Instagram