F1 | Dopo il successo del GP di Austin si pensa a un terzo evento negli Stati Uniti

Dopo lo straordinario successo del GP di Austin, la F1 pensa di inserire in calendario un terzo appuntamento negli Stati Uniti.

F1 GP Stati Uniti
Ross Brawn – Foto: unknown

Il direttore sportivo della F1, Ross Brawn, non scarta l’ipotesi di una terza gara negli Stati Uniti in futuro, dopo lo straordinario successo dell’ultimo GP di Austin. Brawn assicura che l’interesse per la categoria regina è aumentato in maniera considerevole negli ultimi anni e che il ritorno sul Circuito delle Americhe è stato davvero esorbitante.

Nel 2022 la Formula 1 farà tappa negli Stati Uniti per ben due volte. Oltre al consueto appuntamento di Austin, nel prossimo anno ci sarà il debutto di Miami. Inoltre, la serie Netflix “Drive To Survive” ha permesso a nuovi tifosi di avvicinarsi al motorsport. Grazie a riprese esclusive, gli spettatori hanno infatti l’opportunità di vivere in prima persona il Circus. A seguito di ciò, dunque, Ross Brawn non esclude che, in futuro, si possa disputare anche un terzo GP negli Stati Uniti.


Leggi anche: F1 | Ecclestone con Verstappen sulla questione Netflix: “Descrizioni non realistiche dei piloti”


“Nel corso degli anni, la Formula 1 è sempre stata una sorta di hobby per gli americani, ma adesso la situazione è cambiata, e l’interesse è cresciuto in maniera considerevole, spiega Ross Brawn sul sito ufficiale della F1.

“Gli appassionati adesso conoscono bene i piloti e il loro comportamento in pista. Per loro questo è davvero emozionante, e la passione dimostrata durante il weekend di Austin da parte dei fan statunitensi, dimostra che non c’è nessun tipo di problema a disputare due o più gare negli Stati Uniti, continua l’inglese.

Brawn si è anche detto soddisfatto del ritorno in calendario del GP di Austin nel 2021 dopo l’assenza del 2020, dovuta all’espandersi della pandemia. “E’ davvero fantastico stare in una location come Austin, e la presenza di quasi 400mila spettatori ha creato un’atmosfera strabiliante.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter