A TCFormula 1

F1 | Dopo le accuse respinte, Horner rompe il silenzio con le prime dichiarazioni

Il terremoto in casa Red Bull si è chiuso oggi con l’annullamento della denuncia ai danni del TP Red Bull. Dopo il verdetto sulla causa, Horner ha rilasciato le prime dichiarazioni su quanto successo.

La pausa invernale tra il 2023 e il 2024 è stata più accesa che mai. Nel solo mese di febbraio sono esplose delle “bombe” mediatiche a dir poco colossali. Prima fra tutte è la notizia del passaggio di Hamilton in Ferrari a partire dal 2025. Mentre la seconda ha scosso in negativo il mondo della Formula 1, con Christian Horner accusato di atteggiamenti impropri nei confronti del personale. Con il comunicato di oggi, le accuse sono state respinte e Horner ha rilasciato le prime dichiarazioni che rompono il suo silenzio.

f1 horner van haren vanharen olanda redbull red bull chris sesso sex molestie patteggiamento accordo dichiarazioni
Horner rompe il silenzio dopo essere stato scagionato – @Red Bull Content Pool

La giornata di oggi è andata avanti nell’attesa del comunicato che sanciva il futuro del team principal della Red Bull. Le speculazioni su questo caso sono andate avanti per settimane e hanno colpito la squadra di Milton Keynes pochi giorni prima della presentazione della RB20. Una “bomba” mediatica che non è passata in sordina e ha tenuto banco fino a questa mattina con le interviste ai piloti nella conferenza stampa antecedente il GP del Bahrain. Tuttavia, il primo episodio in cui si è parlato di questa vicenda è stato il 15 febbraio durante la presentazione dell’ultima monoposto.


Leggi anche: F1 | GP Bahrain – Ferrari: Leclerc commenta i progressi fatti con la SF-24


In quell’occasione è stato chiesto a Horner un commento sulla questione che in quei giorni si arricchiva continuamente di dettagli. Per evitare ogni tipo di fraintendimento o errore, è stato negato ad Horner di parlare, proprio per non consentire di trovare elementi contro di lui.

“Sono contento che il processo sia terminato. Ovviamente non posso fare commenti in merito. Sono qui per concentrarmi sul Gran Premio e sulla stagione che ci attende, cercando di difendere entrambi i nostri titoli”. Queste le prime parole del TP Red Bull a Sky UK.

A Horner è stato chiesto se fosse dispiaciuto che la questione fosse diventata pubblica.

“Guardi, ancora una volta, temo di non essere in grado di fornire ulteriori commenti in merito”, ha detto. “Sono contento di essere qui in Bahrain, con la squadra, concentrato sulla stagione che ci aspetta”.

Dopo le voci su un’ipotetica tensione all’interno del team, Horner ha risposto: “Non siamo stati mai così uniti”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter