A TCFormula 1

F1 | Drastica soluzione in Williams: telaio Albon ko, Sargeant paga le conseguenze

L’incidente di Albon mette ko il telaio della sua Williams: a pagarne le conseguenze è Logan Sargeant, non correrà in Australia.

Durante le prime prove libere del GP di Australia Albon va ko: la sua Williams va a muro ed il telaio rimane compromesso, a pagarne le conseguenze è però Logan Sargeant.

f1 williams albon sargeant telaio australia
Foto: Williams

Il weekend di Melbourne si conclude immediatamente per il giovane pilota statunitense del team britannico. Logan Sargeant non correrà il GP d’Australia 2024 di F1: l’ufficialità è giunta dopo le prove libere 2 di Albert Park. A motivare il ritiro del pilota d’Oltreoceano è l’incidente di Alex Albon nella sessione di libere andata in scena nella notte italiana.

L’ex pilota della Red Bull è stato protagonista di un incidente nella curva che già gli fece male l’anno passato. L’anglo-thailandese ha perso il controllo della sua monoposto, finendo a muro e danneggiando irreparabilmente il telaio.

Dopo la seconda sessione di libere è arrivata la comunicazione ufficiale della Williams. Il telaio di Albon è stato danneggiato e non potrà essere riparato per questo fine settimana australiano. A farne le spese sarà però Logan Sargeant: la squadra – senza telai di riserva – ha deciso di ritirare proprio la macchina dell’americano. Il telaio della Williams di Sargeant sarà spostato sulla vettura di Albon, che potrà così continuare il GP come unica punta della scuderia inglese.

“Dopo l’incidente di Albon durante le FP1, la Williams conferma che, a causa dei diffusi danni subiti, è costretta a ritirare il telaio per il GP.”

Prosegue la nota: “Il team conferma la decisione di far gareggiare Albon con il telaio utilizzato da Sargeant nelle FP1 e FP2.”

Il “mea culpa” di Vowles

James Vowles, team principal della Williams, ha ringraziato Logan Sargeant per il sacrificio, definendolo “un vero uomo squadra”.

“Siamo profondamente dispiaciuti che il danno al telaio abbia comportato il ritiro di Sargeant dal weekend”, ha spiegato Vowles. È inaccettabile che nella F1 moderna non si abbia un telaio di ricambio. È però una dimostrazione di quanto fossimo indietro questo inverno e di quanto abbiamo bisogno di un cambiamento significativo per porci in una miglior posizione in futuro.”

Il capo del team ha definito le decisioni prese “molto difficili”: “Logan non avrebbe dovuto pagare le conseguenze di un errore che non ha fatto.”

La responsabilità ora è tutta su Albon: Abbiamo operato la scelta basandoci sulle nostre migliori possibilità di portare punti a casa questo weekend. Ma non abbiamo preso questa decisione a cuor leggero. Non possiamo ringraziare abbastanza Logan per il suo benestare, ha dimostrato la sua dedizione al team. È un vero uomo squadra.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.