F1 e MotoGP insieme per la sicurezza: verniciatura ‘standard’ sui circuiti ospitanti entrambi i campionati

I due organi più influenti del motorsport, FIA e FIM, hanno deciso di unire le proprie forze per lavorare a dei progetti comuni riguardanti automobilismo e motociclismo. Le due federazioni hanno deciso di partire dal fattore più importante per le competizioni: la sicurezza. F1 MotoGP verniciatura

F1 MotoGP verniciatura
Sebastian Vettel, GP Silverstone 2019 Fonte: Automoto.it

FIA e FIM stanno collaborando insieme a diversi progetti, inziando dalla sicurezza dei piloti. I due organi direttivi hanno pensato di adottare la verniciatura standard da utilizzare sui circuiti comuni per le linee di delimitazione della pista, i cordoli e le vie di fuga asfaltate. F1 motogp verniciatura 

Il tipo di vernice utilizzato verrà studiato attentamente affinché sia visibile sotto qualsiasi condizione metereologica e che diminuisca le probabilità di incidenti causati da un’improvvisa perdita di grip.

F1 MotoGP verniciatura
foto: foxsports.it

Occhio di riguardo per il futuro

Questa è solo il primo di tanti progetti futuri a cui la FIA e FIM hanno intenzione di dedicarsi. Entambe le federazioni hanno come obiettivo migliorare la sicurezza dei piloti e dei circuiti su cui si disputeranno le gare.

Il presidente della FIA, Jean Todt, è felice di questa collaborazione. “Siamo contenti di poter collaborare con la FIM. Unendo le nostre forze possiamo migliorare notevolmente sotto l’aspetto della sicurezza. I nostri progressi potranno essere applicati su tutte le forme del motorsport.”

Anche il presidente FIM Jorge Viegas ha espresso la sua opinione. “FIA e FIM corrono su numerosi circuiti in comune. Un approccio collaborativo sugli aspetti della sicurezza non solo agevolerà gli steward e i marshall che lavoreranno ai GP, ma assicurerà il massimo livello di sicurezza per i piloti coinvolti nelle competizioni.” 

Unisiciti al nostro canale Telegram per non perderti nessuna news relativa al mondo del motorsport!

International GT Open | A Monza tutto può succedere. Ecco la precaria classifica – e i titoli da vincere – prima dell’ultimo round

 

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.