F1 | Ecclestone shock sul razzismo: “A volte i neri sono più razzisti dei bianchi”. La F1 prende le distanze

Dichiarazioni shock di Bernie Ecclestone sul tema del razzismo. In un comunicato la F1 prende le distanze dalle parole del presidente onorario.

Ecclestone razzismo F1
Foto derapate

In un momento come quello che stiamo vivendo in queste settimane sono molte le celebrità ad aver preso a cuore la causa del movimento #BlackLivesMatter. Tra queste Lewis Hamilton che, dopo aver criticato il silenzio del Circus sui social, è sceso in piazza per manifestare. In una recente Bernie Ecclestone si è lasciato andare a dichiarazioni scioccanti sul tema del razzismo, dichiarazioni dalle quali la F1 ha preso immediatamente le distanze.

Lewis è una persona speciale. Innanzitutto è un pilota con un talento enorme e sta dimostrando grandi capacità anche quando si tratta di fare discorsi su tematiche importanti. La recente protesta contro il razzismo a cui ha preso parte è un qualcosa di magnifico. Sta facendo un gran bel lavoro e la gente ascolta persone come lui.

Tuttavia credo che la ‘The Hamilton Commission‘ non avrà grande impatto sul mondo della Formula 1, né in positivo né in negativo. Aiuterà solamente a pensare a cosa sia più importante nella vita. Le persone dovrebbero vederla in maniera diversa. A volte i neri sono più razzisti dei bianchi“.

Immediata la replica della F1 alle parole di Ecclestone sul tema razzismo. “In un periodo in cui l’unione e la fratellanza devono essere dei valori fondamentali, noi ci distacchiamo completamente dalle parole di Bernie Ecclestone, ribadendo il fatto che commenti del genere su un tema delicato come quello del razzismo non hanno nulla a che vedere con la F1. Il signor Ecclestone non ha ricoperto alcun incarico all’interno del Circus da quando ha lasciato la nostra organizzazione nel 2017. Il suo titolo di presidente onorario è scaduto a Gennaio 2020″.

Una presa di posizione forte ma indispensabile quella della Federazione e della Formula 1 in generale su un tema così delicato come quello del razzismo.

Seguici anche su Instagram

F1 | UFFICIALE: Sky sarà la casa della Formula 1 fino al 2022