F1 | Ecclestone: “Vettel può raggiungere Schumacher”

L’ex patron del Circus parla delle possibilità di Vettel di raggiungere i sette titoli di Schumacher, paragonando la sua carriera a quella di Hamilton. Ma il futuro è di Verstappen e Leclerc

ecclestone vettel raggiungere schumacher
© Eurosport

Con i motori spenti e gli autodromi chiusi e silenziosi, il “suono” della Formula 1 oggi passa esclusivamente dalle gare benefiche di F1 Esports organizzate per combattere il Covid-19 e dalle dichiarazioni dei suoi principali protagonisti, sia del presente che del passato.

Uno di questi è sicuramente Bernie Ecclestone, personaggio di spicco della massima categoria motoristica, che in un’intervista a Sport1 ha parlato di Sebastian Vettel e delle sue possibilità di raggiungere i sette titoli iridati di Michael Schumacher:

“Secondo me la gente che segue questa competizione sottovaluta Sebastian. Penso che abbia tutte le carte in regola per raggiungere i sette titoli di Schumacher, io lo conosco bene. Quando l’ho visto la prima volta, nel 2006, nelle prove libere del venerdì del Gran Premio della Turchia, ho capito subito che possiede quel gene competitivo che avevano nel DNA solo i grandi piloti del passato. Gliel’ho letto dagli occhi. Oggi tutta la Formula 1 ha tremendamente bisogno delle vittorie di Sebastian. La differenza tra Hamilton e Vettel? Che Lewis sicuramente è stato più fortunato, perché, al contrario di Seb, ha avuto quasi sempre la macchina e la squadra migliore

A proposito di questo, basti pensare agli esordi dei due nel 2007: il britannico, alla guida della McLaren, ha avuto fin da subito una monoposto che gli permettesse di lottare per il mondiale, a differenza del tedesco con la “gavetta” in BMW e Toro Rosso prima dell’opportunità Red Bull nel 2009. Ma Bernie non si è limitato al duello attuale rappresentato da Hamilton-Vettel. Per il presidente onorario della Formula 1, in futuro la corona del migliore sarà un affare tra Verstappen e Leclerc:

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

“La prima volta che ho incontrato Max non aveva neanche i baffi, ma già si intravedeva qualcosa di speciale in lui. Ora è un pilota maturo e offre meno divertimento purtroppo, a differenza dei suoi primi anni in Formula 1. Sicuramente vincerà, prima o poi, il titolo mondiale. Ma lo stesso discorso vale per Leclerc

Seguici su Telegram, Instagram e Facebook

F1 | Ecclestone: “Hamilton-Ferrari? No, Leclerc lo oscurerebbe”