F1 | Ecco quali aggiornamenti porterà la Ferrari al Nurburgring

La Ferrari è pronta a portare ulteriori aggiornamenti a partire dal GP dell’Eifel, al Nurburgring, come annunciato da Charles Leclerc e da Mattia Binotto.

ferrari aggiornamenti gp eifel nurburgring russia sochi f1 leclerc binotto vettel 2020 2021 sf1000
Ferrari Media Center

Come annunciato da Charles Leclerc, la Ferrari porterà ulteriori aggiornamenti per la sua SF1000 in Germania, al Gran Premio di F1 dell’Eifel, al Nurburgring, il prossimo fine settimana.

La Ferrari ha corso con una serie di nuove parti sulla propria vettura durante il weekend del Gran Premio di Russia, a Sochi. Proprio a Sochi, Charles Leclerc ha ottenuto il miglior risultato delle ultime cinque gare, finendo sesto.

Gli aggiornamenti in Russia includevano nuove piastre terminali dell’ala posteriore, un nuovo cape del muso, ed alcune alette aerodinamiche, con lo scopo di porre rimedio ad alcuni dei problemi della SF1000, ed iniziare a preparare al meglio la vettura del 2021.

Quali saranno i prossimi aggiornamenti sulla SF1000?

Al termine della gara, Leclerc ha dichiarato: “Dal punto di vista della guida, a Sochi non abbiamo sentito una grande differenza. Ma i dati dicono che è un piccolo miglioramento, che è quello che ci aspettavamo, quindi questo è già positivo. Ora non vedo l’ora che arrivi la prossima gara, dove avremo qualche aggiornamento un po’ più grande”.

Il team principal Mattia Binotto ha ampliato i commenti di Leclerc, confermando che alcuni aggiornamenti saranno portati già al Nurburgring, e che l’attenzione si sposterà in seguito sul miglioramento del diffusore sulla SF1000.

“Come ha detto Charles, avremo altri aggiornamenti al Nurburgring, ma ancora una volta non saranno aggiornamenti molto grossi. Saranno comunque importanti per noi, considerando il livello di competitività. In seguito ci concentreremo principalmente sul diffusore, per il resto della stagione, ma non abbiamo ancora definito a partire da quale Gran Premio”.

Un resoconto sugli aggiornamenti di Sochi

Per quanto riguarda la prestazione della Ferrari in Russia, migliore che nelle gare precedenti, Mattia Binotto ha commentato: “Non credo dipenda dagli aggiornamenti. Certamente hanno aiutato, ma non è questo il motivo. Come ha detto Charles, penso che abbiamo avuto un migliore equilibrio qui, grazie alle caratteristiche della pista. Speriamo di ritrovare un po’ di competitività che dia l’opportunità ai piloti di competere almeno per una posizione migliore in futuro”.

Anche Sebastian Vettel ha confermato la positività dei nuovi aggiornamenti: “Venerdì penso che le parti stessero facendo quello che ci aspettavamo. È un passo piccolo, non enorme in termini di prestazioni, ma lo sapevamo. Sicuramente non fa male, e speriamo di poter confermare nelle prossime gare che il ritmo sarà un po’ migliore grazie a questo”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Ecco la prima bozza di calendario 2021: il Mugello ci prova

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1