F1 | Eddie Jordan: “Hamilton in Ferrari e Vettel in McLaren. Mercedes, Honda e Renault fuori dalla F1”

Eddie Jordan, ex proprietario dell’omonima scuderia, ha previsto un approdo di Hamilton a Maranello, di Vettel in McLaren e che tre importanti team rinunceranno alla F1 entro i prossimi due anni.

EDDIE JORDAN
Foto RaceFans: Eddie Jordan, Lewis Hamilton, Circuit de Catalunya, 2014

Eddie Jordan intervistato da F1-insider.com ha dichiarato che la Formula 1 sta attraversando tempi difficili a causa della pandemia da Covid-19: “Il mondo è cambiato estremamente a causa del Coronavirus, per questo i capi delle multinazionali devono riorganizzare le loro strutture. Sono cambiati i valori delle persone. Sono convinto che produttori come Mercedes, Honda e forse Renault termineranno il loro impegno in Formula 1 nei prossimi due anni“.

La diffusione della pandemia a livello mondiale ha causato uno stallo nella produzione delle autovetture e ciò comporterebbe che alcuni importanti marchi, per far fronte ai problemi finanziari, potrebbero abbandonare il Circus, dislocando le risorse altrove. Inoltre, le entrate principali di alcuni team risultano essere proprio i profitti della F1 che provengono perlopiù dalla partecipazione ai gran premi, che attualmente non si stanno disputando.

Il probabile addio di Mercedes

Di recente, sono trapelate alcune indiscrezioni secondo le quali Mercedes sarebbe pronta ad abbandonare la F1 dal momento che non ha ancora dichiarato ufficialmente di rimanervi per i prossimi anni e non ha ancora esteso il contratto a Toto Wolff. “In Mercedes non possono fare nient’altro: hanno vinto tutto. Non possono più collezionare ulteriori successi. Venderanno la loro squadra, forse a Lawrence Stroll, che mira a diventare campione del mondo con suo figlio e il nuovo marchio Aston Martin”, ha affermato l’irlandese.

Tuttavia, Jordan non crede in un’uscita completa dalla Mercedes. “Posso immaginare che Mercedes entrerà in una collaborazione più intensa con la McLaren, come prima“. Difatti, dal prossimo anno, Mercedes fornirà le power unit al team di Woking, ma se Daimler dovesse decidere di ritirare il team ufficiale, allora potrebbe ripresentarsi una collaborazione tecnica tra le due squadre come quella avvenuta dal 1995 al 2009.

Hamilton in rosso e Vettel in McLaren

L’addio della Mercedes comporterebbe in automatico il passaggio di Lewis Hamilton alla Ferrari. “Lewis Hamilton passerà alla Ferrari. Solo gli italiani possono ancora permettersi il suo stipendio e sanno che ne vale la pena. A differenza di Lewis Hamilton, non conosco molto bene Vettel, ma secondo me non ha altra scelta che fermarsi o passare alla McLaren”, ha asserito l’ex manager.

F1 piloti line-up 2021
Credit: Fox Sports

Tra l’altro, la Ferrari ha avanzato una proposta di un rinnovo annuale al ribasso per il tedesco. Mossa astuta, dato che pone il team in una situazione di forza, ma nel frattempo si pensa già a un possibile dopo Sebastian Vettel. In caso di addio, il primo pilota in lista sarebbe sicuramente il sei volte campione del mondo Lewis Hamilton che, dopo anni di vittorie in Mercedes, potrebbe aver voglia di una nuova sfida con il team più vincente del Circus.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Solo la Ferrari continuerà come prima

Sulla Ferrari ha annunciato: “Hanno le corse nel sangue, quindi la Formula 1 non è in discussione per loro“. In futuro, Ferrari, Red Bull e probabilmente la McLaren-Mercedes saranno di nuovo i pilastri della Formula 1“.

L’ex capo dell’omonimo team è stato un oracolo nella scena della Formula 1 da quando ha previsto il ritorno di  Michael Schumacher alla Mercedes alla fine del 2009 e nel 2012 di Lewis Hamilton. La ragione sarà ancora dalla sua parte?

Seguici su Twitter.

F1 | Bernie Ecclestone, tra Hamilton e Vettel


Giuseppe Cinotti

Laureato in Operatore Giuridico d'Impresa e specializzando in Relazioni Internazionali e Cooperazione allo sviluppo presso L'Università per Stranieri di Perugia. Autore per F1ingenerale.com. E’ appassionato di Formula 1 fin da bambino. Ama questo sport perchè è il suo sogno da sempre. Ama il rumore assordante, l'odore della pista, l'attesa, la tensione, le macchine che scattano impazzite, il brivido, la strada che corre veloce, i sorpassi, la paura di sbagliare, il coraggio, il superare se stessi. Il suo motto: "Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere" cit. Enzo Ferrari.