F1 | Effettuate modifiche al Circuito Paul Ricard per rendere il GP di Francia più avvincente

Novità in arrivo per il weekend: effettuate, infatti, alcune modifiche al circuito Paul Ricard, così da rendere il GP Di Francia più avvincente.

Modifiche Paul Ricard
Credits: SoyMotor

Il GP di Francia è, molto spesso, il meno atteso dagli appassionati di motorsport, principalmente  per la configurazione della pista. Per questo, in vita della corsa di questo fine settimana, gli organizzatori hanno dato il via ad alcune modifiche del Paul Ricard, rinnovato per il GP di Francia 2021. Il circuito ha attraversato un processo di ri-progettazione di alcune curve.

Stiamo parlando di cambiamenti nel 70% cento del circuito e in tutte le curve tranne la 10. Lo studio Dromo, la società incaricata delle ristrutturazioni di Zandvoort e Silverstone, è stata scelta per pianificare e monitorare i cambiamenti. Ciò che non è stato fatto alla fine è stato cambiare il primo settore per incoraggiare i sorpassi. “Avevamo i requisiti per poter modificare alcune curve dal punto di vista dell’asfalto. Mentre stavamo lavorando, però, abbiamo pensato che il circuito necessitasse di ulteriori lavori. C’è stata data carta bianca; semplicemente dovevamo stare entro un “disegno” preciso.” Queste sono le parole di Jarno Zaffelli, proprietario dello studio Dromo. “Abbiamo applicato la stessa metodologia implementata a Silverstone. Abbiamo riasfaltato tutte le curve tranne la 10.”


Leggi anche

F1 | Hamilton: “Onestamente, mi auguro di non correre più a 40 anni!”


Curva 5 e curva 7

Il cambiamento più importante lo riscontriamo in curva cinque, quella lenta in cui i piloti accelerano per arrivare pronti a uno dei punti di sorpasso migliori della pista. Dal mio punto di vista questa è una delle curve più belle del circuito poiché si trova giusto alla sua metà e prima di uno dei punti dove avvengono i migliori sorpassi. Era importante per noi che il lavoro venisse fatto alla perfezione.”

La curva sette porta i piloti a un altro rettilineo, chiamato Mistral. Anche in questo caso la curva si trova prima di un lungo dritto, quindi la presa su quella specifica curva sarà fondamentale per raggiungere la successiva curva otto in vantaggio rispetto agli altri piloti”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.